Home » Le migliori proteine della soia

Le proteine in polvere sono essenziali per per migliorare la propria composizione corporea? Questa è una delle domande che si pone ogni frequentatore di palestra al momento di scegliere se assumere proteine del latte, dell’uovo o proteine della soia. La risposta è no, non sono essenziali per costruire muscoli o perdere grasso, ma possono tornare estremamente utili. È importante che l’alimentazione dello sportivo sia varia e contenga il giusto quantitativo di proteine giornaliere: esistono molte fonti alimentari di alta qualità da cui ricavare questo nutriente, come carne, pesce, latticini, uova, legumi e alcuni cereali e semi. Detto questo, le proteine ​​in polvere offrono diversi vantaggi rispetto al cibo:

  • Sono molto comode per essere assunte quando si ha poco tempo (anche per la rapidità e facilità di digestione).
  • Sono piacevoli per i momenti in cui si preferisce bere solo shaker liquido invece di mangiare più cibo.
  • Sono ottime per raggiungere gli obiettivi proteici giornalieri senza doversi riempire di cibo (spesso poco appetibile) ogni giorno.
  • Possono essere molto convenienti in termini di prezzo per grammo di proteine ​​e quindi rendere più facile mangiare sano con un budget limitato.
  • Sono povere di grassi e carboidrati, cosa che non avviene sempre per gli alimenti solidi.
  • Sono estremamente versatili anche per cucinare e possono essere incorporate in molte ricette (es pancake, torte, hamburger ecc).

Quindi, oggettivamente, le proteine ​​in polvere non ti aiuteranno a costruire muscoli o a perdere grasso più velocemente, ma esistono molti motivi per utilizzarle. A questo punto è bene entrare nel dettaglio e analizzare le varie tipologie di proteine presenti sul mercato. Ad oggi, ne esistono di molti i tipi, e si dividono principalmente per:

  • Origine primaria: animale o vegetale come le proteine della soia
  • Origine secondaria: da quale specie animale (es: latte, carne o uovo) e/o vegetale (es: soia, pisello o canapa)
  • Qualità: il grado di purezza della proteina che garantisce un certo numero di prodotto per grammi di polvere.
  • Rapidità di assorbimento: velocità con la quale le proteine viene assorbita dall’organismo. Esistono prodotti a rapido assorbimento, come le ISOPure, o a rilascio graduale, come le 4Source.

Viene spontanea la domanda: ma quale sono le migliori? Ebbene, ognuno può trovarsi meglio con una tipologia piuttosto che un’altra, per tutta una serie di motivi. Ad esempio, soggetti estremamente suscettibili al lattosio è bene che evitino proteine derivanti dal latte, o ancora, l’atleta che vuole una rapida assimilazione dovrà preferire proteine idrolizzate.

Proteine della soia

In questo articolo, andremo ad analizzare le proteine della soia in polvere di origine vegetale. Fonte di dibattito sin dalla loro creazione, questa tipologia di prodotto è la scelta principale di soggetti vegetariani e vegani, in quanto sia la materia prima che la lavorazione è completamente “vegan ok” e “cruelty free”.

Effetti femminilizzanti

Studi hanno dimostrato che la soia è una fonte di proteine completa per la costruzione muscolare e lo stimolo della sintesi proteica, tuttavia alcune ricerche affermano come l’assunzione regolare di cibi a base di soia ha effetti femminilizzanti negli uomini. Questo sembrerebbe a causa di molecole simili agli estrogeni chiamate isoflavoni. In realtà, gli studi sono ancora troppo contrastanti per trarre delle conclusioni. Per citarne due con risultati opposti, uno studio condotto dall’Università di Harvard ha analizzato lo sperma di quasi 100 uomini e lo ha confrontato con l’assunzione di soia e isoflavoni nei tre mesi precedenti. È emerso come è l’assunzione di isoflavoni e di soia siano associate a una riduzione del numero di spermatozoi. D’altra parte, uno studio condotto dall’Università di Guelph, ha dimostrato che i livelli di isoflavoni presenti nell’organismo non influiscono sulla qualità dello sperma. Inoltre, anche review come quelle condotte dalla Loma Linda University e dalla St. Catherine University suggeriscono che né il cibo a base di soia né gli isoflavoni alterano i livelli di ormoni maschili. È possibile affermare che gli effetti possono variare a seconda della presenza o meno di alcuni batteri intestinali, presenti nel 30-50% delle persone, che metabolizzano un isoflavone della soia chiamato daidzeina in un ormone simile agli estrogeni chiamato equolo.

Vantaggi nell’utilizzo delle proteine della soia

L’assunzione di proteine derivanti dalla soia ha molti vantaggi sulla salute comprovati clinicamente. Più in generale, uno dei pregi più grandi è proprio il fatto di usufruire di materie prime di origine vegetale. Per gli atleti sportivi, l’alimentazione vegana è spesso fonte di cattive prestazioni in quanto rende difficoltosa l’assunzione dei nutrienti essenziali, in particolare se essa è poco varia o le fonti prese singolarmente e non in sinergia. Con l’ausilio di proteine derivanti dalla soia, lo spettro amminoacidico è quasi del tutto completo e rende così molto più semplice l’assunzione dei nutrienti essenziali. Non da sottovalutare l’assenza di lattosio che spesso, con le classiche Whey, porta a problemi di digestione anche in persone poco o nulla intolleranti. Ad esempio, le SOYPure di Tsunaminutrition, sono proteine isolate e quindi di elevata purezza. Derivano dai semi della pianta leguminosa di soia. Nel mondo vegetale è uno degli alimenti più ricchi di proteine, infatti circa il 37% del peso complessivo dei semi è composto da proteine. Elemento importante nel prodotto di casa Tsunami è la presenza del complesso enzimatico DigeZyme®, il quale contiene una combinazione di enzimi digestivi (Proteasi, Lattasi, Lipasi e Cellulasi) permette un’assimilazione ancora più rapida oltre che garantire alcun problema digestivo. Per questo sono ancora più efficaci post allenamento o quando si necessita di assumere proteine in tempi brevi. Oltre a ciò, è presente anche Lactospore®, un mix di probiotici, batteri vivi che rivestono il tratto digestivo utili per l’assorbimento dei nutrienti, aiuta il processo di digestione, rendendole alcune tra le proteine vegane più facilmente assimilabili sul mercato. Altro grande vantaggio, è il basso contenuto di colesterolo e di acidi grassi saturi, che sono invece presenti nei latticini e in alcune proteine del siero del latte. Grazie a questi valori, e al buon contenuto di isoflavoni, le proteine della soia sembrano contribuire al normale funzionamento cardiovascolare.

Conclusioni

La scelta della proteina vegetale derivante dalla soia è data in particolare dal fatto che essa sia completamente vegana e priva di lattosio. Oltre a ciò, sempre più studi portano conclusioni molto positive sull’impatto della soia sulla salute, in particolare quella cardiovascolare. Sebbene ulteriori ricerche andrebbero eseguite sugli ipotetici effetti femminilizzanti, attualmente le evidenze portano a pensare che quest’ultimi siano eccessivamente sopravvalutati. La proteine della soia resta sicuramente una validissima alternativa alle proteine del siero del latte sia come qualità che etica.

Riferimenti

  1. Jorge E.C: et al. Soy food and isoflavone intake in relation to semen quality parameters among men from an infertility clinic. Hum Reprod. (2008)
  2. Beaton K. L. Et al. Soy protein isolates of varying isoflavone content do not adversely affect semen quality in healthy young men. Fertil Steril (2010)
  3. Hwang C. S. Et al. Isoflavone metabolites and their in vitro dual functions: they can act as an estrogenic agonist or antagonist depending on the estrogen concentration. J Steroid Biochem Mol Biol (2006)
  4. Baohug L. Et al. Equol-producing phenotype and in relation to serum sex hormones among healthy adults in Beijing. Wei Sheng Yan Jiu (2011)
  5. Montgomery K.S. Soy Protein. Perinatt. Educ. (2003)
  6. Xiao C. W. Et al. Health effects of soy protein and isoflavones in humans. Nutr. (2008)

Acquista online su TsunamiNutrition.it

SOY PURE 900 G
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Davide Arrigoni

Con una formazione internazionale, Davide Arrigoni è allenatore e divulgatore scientifico, e proprietario della palestra privata Revolution.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x