Home » Migliorare il microcircolo nelle gambe: proprietà di TN Pharma Microcircolo

La complessa rete capillare che comprende tutti i vasi di piccolo calibro e che a livello della quale avviene lo scambio tra metaboliti e cataboliti a livello periferico prende il nome di microcircolo. Appartengono a questo anche i vasi linfatici che sono responsabili dell’eliminazione di sostanze di scarto. La loro funzione è strettamente correlata anche ad altre componenti in quanto il liquido presente e caratterizzante questo sistema risulta essere viscoso, per cui ad esempio un buon tono muscolare favorisce il drenaggio di scorie verso il circolo ematico garantendone l’eliminazione. Il corretto funzionamento del microcircolo è indispensabile per la nostra salute, infatti una sua alterazione può essere causa di diverse problematiche non solo di tipo cardiovascolare ma anche estetico.

In condizioni fisiologiche le pareti dei vasi sono elastiche favorendo il trasporto di nutrienti e ossigeno mentre un malfunzionamento del circolo potrebbe ridurre questa elasticità e renderli più rigidi influenzandone il flusso. Alla base di ciò vi sono alcuni fattori che possono compromettere la circolazione tra cui i cambi di temperatura. Ad esempio col caldo molto spesso i valori pressori calano determinando un ipotensione che si manifesta col ridotto afflusso di sangue ai tessuti periferici. L’organismo infatti è ben conosciuto per la macchina perfetta che è: l’ipotensione non è altro che uno stato indotto da un meccanismo di difesa che pur di mantenere la temperatura corporea costante (omeostasi) determina la dispersione di calore con la sudorazione e l’aumento delle dimensioni dei vasi più comunemente conosciuta come vasodilatazione. Ad essere maggiormente colpiti sono i tessuti periferici e ad essere maggiormente colpite sono le donne tra cui sintomi spicca il famoso gonfiore alle gambe (si ricordano anche mani e piedi freddi, formicolio ecc).

Perchè le donne sono più soggette ad un malfunzionamento del microcircolo? Dobbiamo considerare che tra i fattori di rischio vi è la presenza di un eccessivo tessuto adiposo. Molte donne differiscono dagli uomini proprio per la distribuzione del grasso corporeo accumulando quest’ultimo più a livello periferico quali fianchi, glutei e cosce (ginoidi) compromettendo appunto il microcircolo, piuttosto che a livello viscerale come nell’uomo (androidi). Altri fattori da prendere in considerazione e da riguardare oltre ad una predisposizione genetica sono:

  1. Mancata attività fisica o sedentarietà
  2. Inquinamento, abuso di alcool, fumo
  3. Esposizione al caldo (tra le conseguenze l’ipotensione descritta sopra)
  4. Accumulo di sostanze nel torrente ematico
  5. Restare per ore seduti o in piedi senza muoversi.
  6. Disidratazione

Microcircolo e cellulite

Adottare cattive abitudini come stile di vita porta inevitabilmente a diverse conseguenze, alcune di queste irreversibili. Se non si adottano le giuste misure un malfunzionamento del microcircolo provoca una perdita di elasticità dei vasi che a lungo andare ne influenza il trasporto di ossigeno e nutrienti ai tessuti ma soprattutto è causa di un ristagno dei liquidi nonchè di scorie accumulate. Quando si parla di malfunzionamento del microcircolo bisogna necessariamente menzionare la cellulite, il nemico di almeno l’80% delle donne. Delle cause scatenanti questo fenomeno ricordiamo l’attività ipertrofica degli adipociti che tendono ad aumentare sempre di più in dimensioni, la ridotta presenza di collagene ed elastina ed appunto un microcircolo compromesso.

La cellulite è uno stato infiammatorio che si manifesta a livello del tessuto adiposo sottocutaneo. Una lassità cutanea determinata non solo da fattori endogeni ma anche ad esempio da una mancata attività fisica provocano nel tempo una trazione della cute verso il basso favorendo la risalita del grasso in superficie che, se non trattato tempestivamente, può portare ad un punto di non ritorno. A seconda della gravità si possono riconoscere tre stadi della cellulite:

  1. Cellulite Edematosa: è una condizione trattabile e reversibile adottando uno stile di vita sano e riducendo tutti i fattori di rischio. Il famoso effetto a buccia d’arancia è osservabile solo se si esercita una pressione sulla regione interessata.
  2. Cellulite Fibrosa: già da questo stadio possono essere utili dei trattamenti in quanto si iniziano ad intravedere dei noduli, l’ispessimento dei tessuti e una pelle a buccia d’arancia osservabile anche quando la donna è rilassata.
  3. Cellulite Sclerotica: non ci si sveglia con la cellulite da un giorno all’altro nè tantomeno in uno stadio così grave. Probabilmente non si ha la genetica dalla propria parte ma il più delle volte a fare la differenza è tutt’altro che un destino già scritto. La cellulite sclerotica oggi può definirsi come una condizione irreversibile caratterizzata dalla presenza di chiazze e pelle flaccida, molto spesso infatti richiede l’intervento chirurgico.

Cellulite e Microcircolo sono strettamente correlati tra loro. Ciò che li accomuna in particolar modo oltre all’accumulo di grasso è l’assenza di attività fisica o peggio la sedentarietà. Sembra banale quanto una semplice camminata preferita magari ai mezzi pubblici, all’auto ecc possa essere un passo in avanti contro l’insorgenza di questo nemico. Meno banale infatti è la presenza della pompa podalica che attraverso la camminata (non la corsa!) e quindi il completo appoggio della pianta al suolo eserciti un’azione di pompa favorendo il flusso di sangue verso l’alto e di conseguenza dei liquidi.

Detto ciò i fattori che influiscono maggiormente sul corretto funzionamento della circolazione sono l’alimentazione, l’allenamento e l’utilizzo di integratori che devono essere un supporto ad uno stile di vita sano e non un rimedio ai danni fatti.

Gli integratori impiegati per un microcircolo più efficace devono contenere ingredienti che migliorino la circolazione, la capillarizzazione, che abbiano proprietà antiossidanti e con azione drenante per un miglior trasporto dei fluidi dagli spazi interstiziali.

TN Pharma Microcircolo 30 compresse
TN Pharma Microcircolo 30 compresse

TN Pharma Microcircolo 30 compresse è il nuovo prodotto selezionato dal Team Ricerca e Sviluppo TN Pharma che risponde perfettamente alle caratteristiche descritte sopra. L’assenza di lattosio e glutine permette a chiunque di poter beneficiare di questo integratore. Di seguito sono riportati tutti gli ingredienti presenti al suo interno e le rispettive proprietà.

  • Cactinea™: è un estratto del Fico d’India con elevate proprietà antiossidanti aumentando la concentrazione della glutatione perossidasi, un’enzima intracellulare responsabile della neutralizzazione dei radicali liberi. Ha proprietà drenanti e riduce notevolmente il gonfiore a piedi, caviglie e polpacci.
  • Lymphaselect®: grazie alla presenza di cumarina al suo interno viene utilizzata nel trattamento dell’insufficienza venosa. Tra le altre funzioni si ricordano una migliore capillarizzazione e un’azione drenante più efficace grazie ad um miglior tono dei vasi linfatici che favoriscono il corretto trasporto di fluidi.
  • Vitamina C: è un potente antiossidante che protegge le cellule dall’azione dei radicali liberi. Tra le altre proprietà vi è quella di favorire la corretta funzionalità dei vasi e di stimolare la produzione di collagene, la proteina più abbondante del tessuto connettivo che funge da supporto per ossa, muscoli, tendini e legamenti.
  • Diosmina (Micronizzata) ed Esperidina: sono molecole di origine vegetale impegnate nel corretto funzionamento dei vasi sanguigni, contro l’azione di radicali liberi e con spiccate proprietà antinfiammatorie. Inoltre, sono utlizzate nel trattamento di stati venose, emorroidi e varici. A livello del microcircolo agisce sui capillari rendendoli più elastici e meno rigidi favorendo un migliore scambio di nutrienti e un miglior drenaggio di liquidi extracellulari riducendo il gonfiore alle gambe.

Acquista online su TsunamiNutrition.it

TN Pharma Microcircolo 30 compresse
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Alessandro Sacconi

Con profonde conoscenze nel campo della nutrizione alimentare, il Dott. Alessandro Sacconi segue numerosi pazienti trattando diverse patologie e disturbi alimentari.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x