Home » BCAA: Cosa sono e a cosa servono

Gli aminoacidi ramificati chiamati anche BCAA sono la Leucina, la Valina e l’Isoleucina vengono denominati tali per la struttura chimica che forma appunto delle ramificazioni. Le BCAA fanno parte degli aminoacidi essenziali ovvero quelli che devono essere introdotti obbligatoriamente, tramite l’alimentazione, nel nostro organismo per far fronte alle richieste energetiche. Questi tipi di aminoacidi si differenziano dagli altri in quanto sono gli unici che una volta introdotti non devono subire modifiche nella struttura dal fegato poiché il loro metabolismo avviene nei muscoli, che sono i principali tessuti ad utilizzarli a scopo energetico. Infatti i muscoli sono in grado di utilizzare gli aminoacidi ramificati per far fronte alle loro richieste energetiche sia nelle fasi cataboliche durante ad esempio l’attività fisica che anaboliche.

Cosa sono le BCAA?

I BCAA sono il 20% delle proteine totali animali e rappresentano la quota principale di aminoacidi circolanti dopo un pasto proteico, infatti a seguito di esso vengono assorbiti a livello intestinale attraversano il fegato senza subire modifiche come abbiamo precedentemente detto e in seguito a stimoli come appunto l’attività fisica vengono messi in circolo dal fegato per rispondere alle richieste energetiche.

Il catabolismo amminoacidico avviene principalmente nel muscolo scheletrico nei mitocondri cellulari come abbiamo detto soprattutto durante l’esercizio fisico. In particolare la Valina e l’Isoleucina sono neoglucogenici e vengono convertiti in glucosio dall’organismo con la gluconeogenesi. La Leucina, al contrario, produce corpi chetonici essendo un aminoacido chetoacido e stimola la sintesi proteica muscolare tramite l’attivazione della m-Tor che può essere attivato anche con l’esercizio fisico attraverso la regolazione di diversi segnali ormonali, mitogeni , nutrienti e stress.

A cosa servono le BCAA?

Tra le funzioni degli aminoacidi ramificati abbiamo:

  • Ossidazione per ottenere energia soprattutto dalla Leucina
  • Per la sintesi proteica
  • Per sintetizzare alanina aminoacido utilizzato per la produzione di glucosio con la neoglucogenesi
  • Oppure utilizzati a scopo energetico dal cervello

Tutto questo ci fa capire come chi fa sport ha bisogno di un supplemento maggiore di aminoacidi ramificati per avere dei quantitativi ematici sempre ottimali e molti studi svolti negli  negli ultimi anni hanno dimostrato una sempre più attendibilità dei BCAA nel miglioramento della performance. Questo perché gli aminoacidi ramificati riducono la sensazione di fatica bloccando il passaggio del triptofano attraverso la barriera ematoencefalica.

Se assunti prima dell’allenamento, i BCAA, hanno altre funzioni come:

  • Fare da tampone riducendo l’acidosi metabolica indotta dal lavoro fisico,
  • Ridurre il calo della glutammina durante l’allenamento, favorendo così l’utilizzo dei grassi a scopo energetico e di conseguenza di ridurre il consumo del glucosio.

Inoltre nel post-allenamento abbiamo la famosa “Anabolic Window” ovvero quel momento in cui la richiesta di reintegro di energie da parte del nostro corpo, a seguito di uno sforzo fisico, è maggiore ed il tempo per fronteggiare tale richiesta è molto poco. Perciò bisogna dare qualcosa al nostro organismo il cui assorbimento sia quasi immediato e di sicuro, per chi se lo stesse chiedendo, un alimento questo non lo può fare. Proprio in questo momento l’assunzione degli aminoacidi a catena ramificata trova largo impiego per reintegrare le scorte muscolari perse e per favorire la sintesi proteica mediante la Leucina attivatore della proteina Chinasi mTor e quindi favorendo la crescita muscolare.

Un’ulteriore funzione dei BCAA è quella di rinforzare il sistema immunitario, soprattutto negli sport di endurance, dove vengono prodotte molte citochine infiammatorie e questi aminoacidi le diminuiscono.

Come somministrare le BCAA?

Bisogna fare attenzione nella scelta degli integratori di BCAA infatti molti studi dimostrarono la loro validità con una somministrazione nel rapporto 2:1:1. Tuttavia questo studio è stato condotto su pazienti cirrotici. Altri studi, invece, riguardanti la medicina dello sport hanno evidenziato l’elevato consumo di Leucina negli sport ad alta intensità. Perciò in alcuni sport c’è la necessità di aumentare la quantità di questo aminoacido formulando BCAA dai 4:1:1 fino ad arrivare anche a 12:1:1.

Bisogna però considerare il motivo per cui si assumono i BCAA e di conseguenza valutare la somministrazione. In precedenza abbiamo visto come tutti i BCAA stimolino la sintesi proteica ma la Leucina in questo è quello più specifico perciò una competizione con gli altri due aminoacidi può ridurne l’effetto. Ecco perché è consigliato utilizzare queste formulazioni con molta Leucina nel post allenamento oppure aggiungere ai 2:1:1 della Leucina.

Prodotti Tsunami a base di BCAA

Inoltre sono presenti anche nel:

Conclusioni

L’azienda TSUNAMI NUTRITION è alla costante ricerca di novità in questo campo e tutti i suoi prodotti amminoacidici sono garanzia KYOWA quality. Gli aminoacidi ramificati, presenti anche negli integratori di aminoacidi essenziali, sono tutti ottenuti tramite il processo di fermentazione che garantisce una maggiore assimilazione da parte del nostro organismo. Inoltre sono privi di scorie azotate e sono tutti bilanciati nei rapporti.

 

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Alessandro Sacconi

Con profonde conoscenze nel campo della nutrizione alimentare, il Dott. Alessandro Sacconi segue numerosi pazienti trattando diverse patologie e disturbi alimentari.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x