Home » THERMO Pure: il miglior termogenico in commercio

Con il termine fat burner o brucia grassi intendiamo tutti quegli integratori nutrizionali in grado di aumentare, in acuto, la termogenesi facoltativa (a carico del sistema nervoso simpatico SNS), il dispendio energetico, ridurre l’assorbimento dei grassi, favorire la perdita di peso, aumentare la lipolisi durante l’esercizio fisico e in linea più generale coadiuvare \ facilitare un percorso volto al dimagrimento.

Questa classe di integratori contengono diversi ingredienti ciascuno con il proprio meccanismo dì azione in grado, se combinati nelle giuste proporzioni, di creare una sinergia tale da potenziare ancor di più l’azione dei singoli componenti.

Dieta ipocalorica e allenamento rimangono ad oggi i capi saldi sui quali fondare un percorso di dimagrimento e il Thermo Pure rappresenta “l’arma finale” messa in gioco per supportare costanza, duro lavoro e massimizzare la perdita di grasso.

Nella nuova versione del ThermoPURE il team ricerca e sviluppo Tsunami Nutrition ha migliorato la già efficace formulazione con l’aggiunta di due principi attivi a marchio registrato DNF-10® e Newcaff™ supportati da diverse evidenze scientifiche.

DNF-10®

L’ingrediente brevettato DNF-10® è una frazione attiva ottenuta dopo l’idrolisi proteica del Saccharomyces cerevisiae, una specie di lievito utilizzata da migliaia di anni nei processi di panificazione, di produzione di alimenti fermentati e di bevande.

La produzione di DNF-10® consiste nella proteolisi enzimatica e nella selezione di peptidi con un peso molecolare <10kDa dopo una fase di ultrafiltrazione. Il composto ottenuto viene poi disidratato per ottenere una polvere essiccata.

Anni di ricerca hanno portato alla pubblicazione di più di 10 articoli a sostegno del meccanismo d’azione e i benefici clinici del DNF-10® sulla composizione corporea.

STUDI CLINICI PILOTA

Il meccanismo d’azione del DNF-10® sul mediatore della sazietà eseguito in diversi studi clinici ha confermato la riduzione dell’assunzione di cibo e il miglioramento della composizione corporea.

Meccanismo d’azione

L’appetito deriva da meccanismi di regolazione ormonale a breve e a lungo termine. I livelli sierici di grelina definito anche “ormone dell’appetito” cambiano in funzione del livello di pienezza del nostro stomaco, mentre la leptina (ormone della sazietà), secreta in un ciclo di 24 ore dal nostro tessuto adiposo, è regolata a lungo termine in funzione della massa grassa; più tessuto adiposo ha un soggetto sano, maggiore è la secrezione di leptina.

Poco prima del consumo dei pasti principali, l’assunzione di cibo è fisiologicamente innescata dall’aumento dei livelli di grelina e dal mantenimento dei livelli di leptina.

Il DNF-10® riduce significativamente la secrezione di grelina prima dei pasti e contribuisce a mantenere il rilascio di leptina dagli adipociti con conseguente riduzione dell’appetito e aumento della sazietà.

L’azione del DNF-10® su questi 2 ormoni di regolazione dell’appetito è concomitante con una riduzione della secrezione del neuropeptide Y (NPY), il neuromodulatore dell’appetito.

blog1

 

Studi:

blog2

 

blog3

 

blog4

blog5

  • Il DNF-10® riduce significativamente la secrezione di grelina.
  • Il DNF-10® riduce significativamente l’espressione di NPY nell’ipotalamo.
  • L’effetto del DNF-10® sulla diminuzione dell’assunzione di cibo è acuto.

Stimolatore della sazietà

I soggetti che hanno seguito un integrazione con DNF-10® diminuiscono il loro apporto calorico in modo significativo dopo le prime settimane di integrazione.

Dopo 2 mesi, l’apporto calorico giornaliero scende di 600 kcal.

Dopo alcune settimane di consumo di DNF-10 ha oltretutto evidenziato una minore propensione per il sapore dolce nei soggetti esaminati.

Perdita di peso

La perdita di peso è significativa fin dal primo mese di integrazione con DNF-10®. Inoltre, il 100% del peso perso proviene dalla massa grassa, con una riduzione del 6% del rapporto di massa grassa totale.

Parametri antropometrici

La tomografia computerizzata ha dimostrato il cambiamento della composizione corporea nei soggetti che hanno seguito un integrazione con DNF-10®, in particolare evidenziando una riduzione del 5% della massa grassa addominale.

Ulteriore conferma deriva dalla riduzione della circonferenza vita di 5 cm.

Il brevetto Newcaff™

La Caffeina in forma pura viene microincapsulata, ciò assicura l’eliminazione del tipico gusto amaro e un effetto a rilascio prolungato dell’attivo (circa 3 ore). In questo modo la caffeina è in grado, per un periodo prolungato, senza picchi né cali, di liberare tutte le sue proprietà stimolanti a beneficio di concentrazione, memoria e focus cognitivo.

La caffeina ha inoltre dimostrato di agire non solo a supporto delle abilità mentali, ma anche di quelle fisiche migliorando le performance sportive. Recenti Studi Clinici hanno dimostrato che la caffeina può favorire la perdita di peso riducendo l’appetito, aumentando il tasso metabolico, stimolando la termogenesi e il dispendio energetico. Gli esperti che hanno condotto gli studi riconoscono che “l’assunzione ripetuta di caffeina durante il giorno porta a un aumento del 5% del dispendio energetico nelle 24 ore”.

Le molecole di NewCaff™ sono coperte da un sottile strato lipidico che ne permette il trasporto nel fegato dove enzimi digestivi scompongono i lipidi, liberando lentamente la caffeina.

Questo Processo richiede circa 3 ore rispetto a 15 minuti con altre fonti di caffeina.

Tonalin® CLA

CLA (acido linoleico coniugato) di qualità Tonalin® è un acido grasso che si trova naturalmente nella carne e nel latte di animali al pascolo e viene utilizzato, sia in ambito clinico che sportivo, al fine di migliorare la composizione corporea coadiuvando il dimagrimento e l’aumento della massa muscolare.

Diversi studi hanno dimostrato come il Tonalin® sia in grado di ridurre l’attività degli enzimi LPL che favoriscono l’ingresso dei trigliceridi negli adipociti. Altre evidenze scientifiche hanno evidenziato la capacità del Tonalin® di ridurre sia il numero che la dimensione delle cellule adipose.

Capsimax®

Il Capsimax® è un concentrato altamente attivo, estratto dal peperoncino rosso, ottenuto mediante “OmniBead TM technology” (Brevettato) e incapsulato in un rivestimento a rilascio controllato.

Al suo interno Capsimax contiene elevati livelli di capsaicinoidi bio attivi la cui azione nell’organismo è priva degli effetti collaterali (Bruciore orale, grastrite, reflusso) tipici del peperoncino rosso non protetto e in elevate quantità.

La capsiacina, principio attivo del Capsimax, agisce sui recettori situati a livello del tessuto adiposo bruno, il cosiddetto Bat.

Attivando i recettori del bat, la capsaicina è in grado di favorire la termogenesi,  l’attività mitocondriale e la “fosforilazione ossidativa” ossia il processo attraverso il quale il mitocondrio converte l’energia derivata dai processi catabolici in ATP.

Importante è anche il ruolo del Capsimax nel controllo dell’appetito. La capsaicina si è dimostrata efficace nel ridurre secrezione di grelina, ormone pancreatico responsabile della sensazione di fame.

E ridurre la sensazione di “Fame” equivale a controllare gli attacchi di fame nervosa e il consumo extra di cibo spazzatura.

Infine, il peperoncino ha la capacità di accelerare il metabolismo basale, ovvero la quantità di energia di cui l’organismo ha bisogno quotidianamente per svolgere le attività ordinarie.

Garcinia Cambogia

La Garcinia Cambogia è un albero che cresce in India e nello Sri Lanka. L’acido “idrissicitrico” (HCA), principio attivo presente nella scorza del suo frutto, blocca la sintesi di acetilcoenzima A, regolatore enzimatico coinvolto nella biosintesi e nello stoccaggio dei lipidi, riducendo del 25% circa la biosintesi dei grassi corporei.

Inoltre:

  • Riduce i livelli ematici di cortisolo e aumenta la secrezione di serotonina, l’ormone del buon umore;
  • Riduce i livelli di colesterolo cattivo LDL aumentando i livelli di colesterolo HDL il così detto “colesterolo buono” fondamentale per la salute del cuore;
  • Normalizza i livelli di glucosio, riducendo il rischio di ammalarsi di diabete di tipo II
  • La medicina ayurvedica utilizza la garcinia cambogia come farmaco anoressizzante (riduzione dell’appetito) e in caso di problemi di digestione.

Carnitina Tartrato e Inositolo

L’amminoacido L-carnitina in forma tartrato (altamente biodisponibile) favorisce il trasporto degli acidi grassi nell’area delle cellule preposta a generare energia, i nostri mitocondri. In questo modo vengono supportati i processi energetici, favorendo le prestazioni negli allenamenti di forza e resistenza.

In simbiosi con l’Inositolo, fattore vitaminico facente parte del complesso B, svolge un importante funzione nel controllo del metabolismo dei grassi e degli zuccheri, e della funzionalità del sistema nervoso.

Lampone

L’estratto di lampone particolarmente ricco in polifenoli, vitamina C, K ed E si rivela particolarmente utile per la salute dei capillari sanguigni e del cuore. Ai fini del dimagrimento i chetoni del lampone determinano un effetto anoressizzante sul nostro organismo poiché riducono la fame nervosa. Interessante è il la loro capacità di aumentare due sostanze chiave del metabolismo lipidico: l’adiponectina e la noradrenalina.

  • Adiponectina anche detto l’ormone “antiobesità” per eccellenza viene prodotta dal tessuto adiposo proprio per favorire il consumo dei grassi;
  • Noradrenalina fa parte delle catecolamine che favoriscono anch’esse l’eliminazione dei grassi di deposito.

Citrus aurantium (Arancia Amara)

La sinefrina principio attivo presente nella buccia dell’arancia amara (Citrus aurantium) viene utilizzata principalmente a scopi dimagranti. L’estratto di Citrus aurantium è indicato per facilitare il dimagrimento nei soggetti con sovrappeso o obesità, cui sia stata assegnata da uno specialista una dieta dimagrante appropriata.

  • Stimolo della termogenesi;
  • Riduzione dell’appetito.

Nel Termo Pure l’estratto di Citrus aurantium è presente in combinazione con caffeina ed estratto del thé verde.

Thè verde e.s.

Ricco in bioflavonoidi e polifenoli il thè verde può essere considerato un vero e proprio medicinale naturale. Oltre alle ben note proprietà antibatteriche e antiossidanti la presenza di epigallocatechina-3-gallato (EGCG), composto polifenolico presente nel thè verde, si è dimostrato efficace nel favorire il dimagrimento e il controllo del metabolismo degli zuccheri.

Melone Amaro e.s.

Il Karela (Momordica Charantia) è una pianta tropicale appartenente alla famiglia delle Cucurbitacea. Produce frutti verdi a forma di cetriolo. Nella medicina tradizionale Indiana il karela viene utilizzato come rimedio per il diabete.

Infatti, contiene la gurmarina, un polipeptide capace di regolare il livello degli zuccheri nel sangue e che agisce anche come un immunomodulatore.

Caffè verde e.s.

L’estratto di caffè verde lo si ottiene dal  chicco del caffè che non ha subito la torrefazione. Quando il caffè è semplicemente essiccato contiene una quantità elevata di acido clorogenico, un principio attivo legato alla caffeina.

I benefici attribuiti al caffè verde sono legati proprio all’acido clorogenico:

  • Metabolismo dei grassi: Effetto lipolitico e di riduzione dell’assorbimento dei grassi;
  • Azione antiossidante e antinfiammatoria: data dalla presenza di molte molecole antiossidanti e dalle vitamine.
  • Livelli di glicemia: L’acido clorogenico riduce la formazione del glucosio a partire dal glicogeno a livello epatico e agisce sulla mucosa intestinale, diminuendo la quota di zuccheri assorbiti.

L- Tirosina

La tirosina “l-tirosina” è un aminoacido non essenziale sintetizzato nel corpo a partire dalla fenilanina. La tirosina, utilizzata sotto forma di integratore, viene proposta per promuovere il benessere del cervello, in particolare nel trattamento della depressione e nel disturbo da deficit di attenzione (ADD).

L’assunzione di tirosina si è dimostrata particolarmente utile nei periodi di stress, sindrome premestruale, nel Parkinson, l’Alzheimer, la sindrome da stanchezza cronica, l’astinenza da alcol o da cocaina e la presenza di malattie cardiache, ictus, schizofrenia, disfunzione erettile.

Infine, la tirosina viene consigliata come soppressore dell’appetito.

Acido Alfa Lipoico ( ALA) e Cromo Picolinato

La combinazione di Acido Alfa Lipoico (acido grasso che si trova naturalmente all’interno di ogni cellula nel corpo) e di Cromo Picolinato si è dimostrata particolarmente efficace nel sostenere il normale metabolismo dei macronutrienti ed il mantenimento di livelli normali di glucosio nel sangue.

Possiede inoltre proprietà antiossidanti utili per contrastare il danno indotto dai radicali liberi.

Avvertenze e possibili controindicazioni

L’assunzione di integratori a base di tirosina potrebbe interferire con quella di levodopa e degli ormoni tiroidei.
La tirosina è controindicata in caso di ipertiroidismo e di morbo di Graves: l’organismo potrebbe utilizzarla per produrre l’ormone tiroideo tiroxina, portando al peggioramento di questi disturbi.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Marco Angelini

Dott. Marco Angelini, Dietista e Personal Trainer specialista in nutrizione clinica e preparazione atletica con alle spalle anni di esperienza maturata in diversi contesti medici e sportivi di alto livello.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x