Home » Notte-Relax: la soluzione naturale per i problemi del sonno

Passiamo un terzo della nostra vita dormendo. Già da questa affermazione si può dedurre come il sonno sia un fattore fondamentale nella nostra esistenza. Nel mondo odierno, però, sonno e salute è un binomio spesso sottovalutato e posto in secondo piano. Con l’evoluzione sempre in costante “crescita”, grazie allo sviluppo industriale, tecnologico e digitale e con le richieste di uno stile di vita veloce e inarrestabile, si sconvolgono i ritmi fisiologici che l’essere umano è nato per rispettare, creando molti problemi legati al sonno ma, soprattutto, alla salute.

Riflettiamoci un attimo: se tenessimo una macchina sempre a 8000 giri che succederebbe?

Ecco, lo stesso vale per il nostro organismo che non può sorreggere certi ritmi per troppo tempo, necessitando di una pausa, di un time out.

L’alterazione del ritmo sonno/veglia non dà solo sintomi di stanchezza o di disagio mattutino, ma va ben oltre, mettendo in serio pericolo il nostro organismo a 360 gradi. Voglio ricordarvi che il sonno è un bisogno primario come il cibo e l’assunzione di liquidi ma la privazione del sonno, o la sua scarsa qualità, ha conseguenze molto importanti se non deleterie sulla salute, sulla vita familiare e di conseguenza su quella sociale ed emotiva.

La cosa su cui vorrei farvi riflettere e che si parla molto spesso di diete magiche e alimentazione in generale ma poco sull’importanza del sonno e su come bisognerebbe realmente dormire per stare in bene e in salute.

COSA SUCCEDE QUANDO DORMIAMO?

Quando andiamo nel nostro bel letto comodo e ci addormentiamo, i nostri corpi oltre a riposarsi, attivano tutti quei processi volti alla rigenerazione e alla detossificazione corporea. Con questo diminuiscono anche la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, la respirazione e la temperatura corporea, quest’ultimo è un altro fattore molto importante ma spesso tralasciato.

Allo stesso tempo, però, i nostri cervelli rimangono attivi lavorando interrottamente per ottimizzare la memoria e la funzione cerebrale.

Per riassumere, il sonno svolge un ruolo importante nei seguenti processi:

  • Controllo della temperatura corporea e dell’uso di energia (metabolismo);
  • Mantenere il sistema immunitario efficiente e l’intero organismo in salute;
  • Controllare il buon funzionamento del cervello e regolare la memoria;
  • Mantenere cuore e i vasi sanguigni attivi e sani;
  • Riparare e rigenerare i tessuti e stimolare la giusta crescita cellulare;
  • Regolare l’appetito e il peso corporeo controllando i livelli di glucosio nel sangue;
  • Ripulire il corpo dall’accumulo di tossine ottimizzando i processi di detossificazione.

Conoscere e curare i disturbi legati al sonno ci può seriamente aiutare nel prevenire altri disturbi di salute; dormire male, infatti, ci rende irritabili, meno attivi, poco efficaci, distratti e di cattivo umore, influenzando praticamente quella che è la parte conscia della nostra vita, facendoci vivere male la realtà è portandoci verso la depressione.

Entrando più nel dettaglio, quando andiamo a dormire, il nostro cervello attraversa dei cicli del tutto naturali.

Con precisone ci sono quattro fasi totali del sonno, suddivise in due sequenze principali:

  • Il sonno non REM avviene per primo e include le prime tre fasi. L’ultima fase del sonno non REM è quando si dorme profondamente. In questa fase è veramente difficile svegliarsi ed è considerato come sonno profondo e rigenerante.
  • Il sonno REM avviene da un’ora a un’ora e mezza dopo essersi addormentato. Questa fase è collegata a quando si sogna ed è quel sonno dove si fa un “backup” della memoria.

Mentre dormiamo, passiamo attraverso le fasi di sonno non REM e REM, iniziando con il ciclo del sonno non REM con la fase 1, per poi attraversare le altre fasi del sonno, seguite infine da quella finale, con un breve periodo di sonno REM. Spegniamoli meglio.

I CICLI DEL SONNO

Un ciclo di sonno completo è di circa 90 minuti, il che significa che si sperimentano tutte le quattro fasi in più o meno un’ora e mezza. Le prime tre fasi di un ciclo di sonno sono considerate sonno non REM (NREM), il che significa che stiamo passando dal sonno leggero al sonno profondo, mettendoci in modalità recupero. Durante il sonno non REM, non abbiamo molta attività muscolare o cerebrale. Nel sonno REM invece il nostro cervello è “attivo” e stimolato con sogni e informazioni. Questa fase del sonno è molto importante ed è definita di archiviazione ma anche di “pulizia” del SNC.

Durante la prima metà della notte, nei primi cicli del sonno, stiamo sperimentando soprattutto il sonno NREM con tutte le sue 3 fasi e una brevissima parte di sonno REM ma trascorriamo un tempo significativamente più lungo nella fase REM solo durante i nostri cicli di sonno finale, in genere nelle primissime ore del mattino.

So già che vi starete chiedendo: ma quindi, cosa significa tutto questo? Per quanto tempo dovrei effettivamente dormire?

Sarebbe bellissimo darvi un’orario e le ore precise per farvi rimanere in forma e salute per sempre ma visto che ognuno di noi è diverso non si può dare una risposta secca e univoca. Se ci pensate bene è proprio come per il resto delle cose: come per l’alimentazione e allenamento, perché non ci sarà mai una indicazione che si adatta a tutti. Così anche per il sonno, dove non esiste un approccio universale per quante e quali ore abbiamo realmente bisogno di riposare per stare al meglio. Vi sarà già successo di sentire che alcuni dei vostri amici dormono come ghiri con un bisogno di minimo 9-10 ore a notte per recuperare, altri invece si sentono benissimo in appena 5-6. Quindi saranno la soggettività, la genetica, la vita quotidiana e i propri ritmi circadiani che determineranno le vostre necessità.

Se proprio volete una stima da parte mia, oltre a darvi le classica misura delle 7-8 ore per notte, vi dico: ascoltatevi, perché il nostro organismo ci parla sempre. Se dormite poco e avvertite un calo in certi momenti della giornata, provate a inserite un power nap che ha molte valenze scientifiche sul recupero, se fatto bene. Se invece dormite tanto ma siete comunque stanchi andate a ricercare il problema in altri fattori magari lavorando sulla qualità e non sulla quantità. Los tesso nel caso in cui dormiate poco e siate spossati durante il giorno. Quindi non c’è un sonno per tutti; c’è il sonno che si adatta alle tue esigenze, facendoti rimanere attivo, in forma e soprattutto in salute.

SUGGERIMENTI PER UN SONNO MIGLIORE

Se vi sentite spesso stanchi e affaticati, ci sono alcune linee guida per cercare di avere abbastanza cicli di sonno ristoratore, per svegliarsi riposati e sostenere al meglio la giornata:

  • Svegliatevi alla stessa ora ogni giorno: Sì, anche nei fine settimana. Quando si prende l’abitudine di andare a letto e svegliarsi alla stessa ora ogni giorno, creiamo un allarme interno naturale che può aiutarci a regolare i cicli di sonno o almeno aiutare nel rimanere un po’ coerenti e lavorare sulla stabilità del ciclo sonno/veglia.
  • Prendete provvedimenti per assicurarvi di raggiungere il sonno profondo: anche se si dormono 7-8 ore, se non si raggiunge la fase del sonno profondo, si potrebbe essere molto stanchi il giorno successivo. Abitudini di vita come consumare caffeina, bere alcolici prima di andare a letto o stimolanti esterni come i rumori forti, possono impedire di entrare nel sonno profondo. Oltre nel cercare di diminuire questi interferenti, ci sono alcuni semplici metodi che possono aiutare a raggiungere il sonno profondo: tenere la camera da letto buia, usare la mascherina copri occhi, fare un bagno caldo prima di andare a letto, aromaterapia, ecc.
  • Incorporare rimedi omeopatici ed erbe nella routine serale: incorporare fitoterapia, erbe e integratori naturali nella routine serale può aiutarvi a dormire meglio la notte e con maggior qualità. Per esempio, in alcuni casi, il supplemento con melatonina, un ormone che viene auto prodotto dal nostro organismo, aiuta nell’addormentamento ma quando veniamo da un jet lag o da uno stress acuto e forte, l’integrazione con un po’ più di melatonina può aiutarvi nel prendere sonno più velocemente e nella regolazione del ritmo sonno/veglia.
  • Evitare smartphone e schermi prima di andare a letto: guardare la TV o scorrere i social sul tuo telefono dà al nostro cervello troppa stimolazione prima di andare a letto. Anche la famosa luce blu emessa dagli schermi può interferire con i cicli del sonno. Al posto di questa cattiva abitudine, provate a leggere per 20/30 minuti prima di andare a letto o dedicatevi ad attività rilassanti come alcuni allungamenti e vedrete che il fisico ringrazierà.

UN AIUTO NUTRACEUTICO: NOTTE-RELAX, LA SOLUZIONE TARGATA TN PHARMA

tn-pharma-notte-relax-30-cpr

Visto che i problemi legati al sonno e soprattutto l’insonnia sono all’ordine del giorno, il Team Ricerca & Sviluppo TN Pharma ha dato vita a Notte-Relax, uno specifico integratore NUTRACEUTICO che contribuisce nel ridurre il tempo richiesto per addormentarsi migliorando anche la normale funzione psicologica. Notte-Relax, a base soli ingredienti naturali selezionati e brevettati, allevia i disturbi del sonno, migliorando il benessere della persona e la qualità della vita. Oltre ai classici e immancabili modulatori e fitoterapici del sonno come la MELATONINA, la VITAMINA B1 e il GABA, in Notte-Relax sono stati inseriti brevetti di ultima generazione. Tra questi spiccano Lactium® e il RHODIOLIFE®.

Lactium® è un idrolizzato di proteine del latte, con proprietà calmanti e rilassanti, progettato proprio per prevenire e regolare i problemi e le cattive abitudini causate dallo stress e dall’ansia come la fame nervosa, il fumo, gli sbalzi di umore, i problemi sessuali e di memoria ma soprattutto disturbi del sonno. Lactium® è un ingrediente unico e innovativo coperto da brevetto internazionale che trae la sua competitività dalla sua struttura. Dopo ben 10 anni di ricerca e numerosi studi clinici, si è scoperto che all’interno delle proteine del latte c’è il bio-peptide alfa-casozepina, ottenuto tramite digestione enzimatica, con proprietà rilassanti naturali. Poiché gli adulti perdono nel tempo gli enzimi in grado di metabolizzare il latte ed estrarre questo peptide, nasce il vantaggio dell’utilizzo di Lactium®, che contiene già questo peptide attivo.

RHODIOLIFE® invece è un estratto standardizzato di radici di Rhodiola rosea, una potente erba medicinale usata soprattutto in Russia, Cina e Scandinavia, con proprietà adattogene. Gli adattogeni sono sostanze naturali che lavorano sul nostro organismo facendoci adattare meglio in tutte quelle situazioni di forte stress, ansia e in periodi particolarmente duri e intensi, con un effetto normalizzante sul corpo che contribuisce a ripristinare la normale funzione fisiologica dell’organismo. Nello specifico, Rhodiolife® è un brevetto di massima qualità che potenzia le proprietà e soprattutto l’assorbimento della Rhodiola, producendo uno stato di resistenza non specifico nei confronti di stress fisici, emotivi o ambientali. L’attività adattogena di Rhodiolife® è attribuita alla presenza di due attivi principali il salidroside e il rosavine.

Il meccanismo d’azione del composto più attivo, cioè rosavine, coinvolge direttamente la serotonina le cui funzioni sembrano essere legate al controllo di molte funzionali quali: sonno, appetito, comportamento, umore, funzionalità cardiovascolare, memoria e capacità d’adattamento. L’effetto di quesito composto sembra determinarsi attraverso l’inibizione dell’enzima deputato all’inattivazione della serotonina Catecol-O metiltransferasi (COMT) e la stimolazione del trasporto del 5-idrossitriptofano (5HTTP), precursore della serotonina, attraverso la barriera ematoencefalica. Il risultato finale porta a un aumento dei livelli di serotonina nel sangue e tale aumento sviluppa vari effetti tra cui il miglioramento dell’umore che si traduce anche in un miglioramento del sonno.

RHODIOLIFE® è un prodotto di alta qualità e privo di alterazioni, garantisce livelli bioattivi di rosavine totali e salidroside prevalenti solo da Rhodiola Rosea coltivate sulle montagne siberiane, al riparo da qualsiasi fonte di inquinamento e raccolte nel rispetto del loro ciclo biologico.

Continuando, in Notte-Relax troviamo l’estratto di valeriana brevettato VALEROSELECT® con note proprietà sedative, rilassanti e ipnoinducenti che nel tempo può aiutare nel ridurre i sintomi legati all’ansia e all’agitazione e migliorare la durata del sonno.

L’estratto di Escolzia, pianta poco conosciuta ma nota come papavero della California, è un rimedio naturale molto efficace nell’aiutare positivamente il nostro organismo a rilassarsi e allentare le tensioni quotidiane per riscoprire i benefici di un sonno salutare.

Infine, a completare la sinergia con Valeriana e Escolzia, troviamo la Passiflora, una pianta erbacea perenne, rampicante e ramificata, originaria del sud-est degli Stati Uniti, dell’Argentina e del Brasile, è nota per le sue proprietà sedative.

Con una assunzione di 2 compresse al giorno 30 minuti prima di andare a dormire, Notte-Relax di TN Pharma è un valido supporto in tutti quei casi legati ai problemi del sonno che inevitabilmente si riflettono negativamente su tutta la vita quotidiana. Notte-Relax oltre a essere certificato senza glutine, saprà essere un alleato per farvi riposare adeguatamente e recuperare a pieno la vostra energia.

 

Acquista online su TsunamiNutrition.it

TN PHARMA NOTTE-RELAX - 30 CPR
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Matteo Massimo Primo

Biologo nutrizionista, il Dottor Matteo Massimo Primo vanta un buon bagaglio di conoscenze, specializzato in Nutrizione clinica, terapeutica, sportiva e con forti conoscenze nell'ambito della supplentazione nutraceutica.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x