Home » mTOR Pure PROFESSIONAL: il futuro dell’ipertrofia muscolare

Aumentare la massa muscolare è il classico concetto semplice nella teoria, ma estremamente difficile nella pratica. Che l’allenamento e l’alimentazione sono i due aspetti principali da tener conto è cosa ben nota, tuttavia la ricerca nel campo dell’integrazione negli anni ha sempre cercato sostanze naturali che potessero incrementare la massa muscolare in maniera tangibile.

In primis troviamo la creatina, sostanza che favorisce l’idratazione cellulare, aumenta la forza e la resistenza, oltre che a stimolare la sintesi proteica. Quest’ultima è stimolata anche dall’assunzione di proteine in polvere, soprattutto se assunte nei dintorni dell’allenamento. O ancora, esistono prove che arginina e glutammina possano favorire la sintesi proteica e migliorare il recupero tra le sessioni.

Tuttavia, è sempre mancata una vera e propria molecola adibita esclusivamente alla crescita muscolare diretta, o meglio, quelle che si conoscono non sono legali. Negli ultimi anni però si è iniziato a indagare su un elemento che potrebbe fare davvero la differenza e Tsunami Nutrition ha deciso di investire in esso portandolo per primo in Italia: Mediator®.

mTOR

Prima di introdurre il prodotto è doveroso spiegare cosa sia l’mTOR e la sua funzione. L’mTOR (o mammalian target of rapamycin, bersaglio della rapamicina nei mammiferi) è una protein-chinasi che integra tutte le informazioni provenienti dai nutrienti (glucidi, lipidi, proteine, fibre, acqua, vitamine e minerali) e dai fattori di crescita, ovvero proteine capaci di stimolare la proliferazione e il differenziamento cellulare (IGF-1). Questo vuol dire che è la proteina che controlla la crescita, il metabolismo e della durata delle cellule. Essendo quindi responsabile della crescita muscolare, una sua stimolazione porta all’ipertrofia delle miocellule (cellule muscolari).

Immagine2mediator

mTOR ed il processo verso l’ipertofia cellulare (www.sci-fit.net)

Mediator®: acido fosfatidico

Mediator® è un trademark di acido fosfatidico, un fosfolipide di membrana derivante dal glicerolo e precursore di altri fosfolipidi come fosfatidilserina e fosfatidilcolina. Recentemente è stato scoperto che l’acido fosfatidico, se accompagnato da stress meccanico (e quindi allenamento con sovraccarichi) e da un’adeguata assunzione di proteine, attiva in modo importante la via di segnalazione di mTOR che, come visto sopra, è la protein-chinasi responsabile della crescita muscolare.  Oltre a questo, ulteriori studi hanno evidenziato come l’acido fosfatidico possa persino ridurre il catabolismo, diminuendo quindi la perdita muscolare, oltre a favorirne la crescita.

Studi clinici

Anabolismo

Nel 2012, Hoffman e colleghi hanno studiato l’assunzione di acido fosfatidico ed allenamento con sovraccarichi in uno studio a doppio cieco, ovvero uno studio dove un gruppo assume la sostanza da studiare e l’altro un placebo, entrambi senza sapere quale dei due stanno assumendo. I risultati sono stati chiari sin da subito: a parità di allenamento (uguale per entrambi i gruppi), il gruppo che assumeva l’acido fosfatidico ha aumentato quasi del doppio la massa muscolare e ridotto la massa grassa di due volte rispetto al gruppo con placebo.

E ancora, in un secondo studio a doppio ceco, è stato scoperto come il gruppo che ha assunto Mediator® abbia aumentato la massa muscolare e la forza, oltre che raddoppiare la perdita di massa grassa rispetto agli individui che hanno consumano il placebo.

Catabolismo

Per quanto riguarda l’aspetto anticatabolico (riduzione della perdita muscolare), sono stati eseguiti studi clinici analizzando la genetica in vitro. Si è visto come l’aumento della produzione di acido fosfatidico da parte delle miocellule porti ad una ridotta disgregazione di proteine muscolari, riducendo quindi il catabolismo. Oltre a ciò, si è notato come l’aumento dell’espressione genica di acido fosfatidico interferisce con l’espressione della miostatina, una delle principali molecole responsabili della perdita di tessuto muscolare. Gli scienziati dell’Università di Auburn (USA) hanno osservato come un mix di acido fosfatidico e proteine abbia aumentato estremamente la sintesi proteica e ridotto di molto il catabolismo muscolare.

Cosa rende differente Mediator®

Sul mercato esistono tuttavia molti stimolatori della crescita muscolare, e il “semplice” fatto che Mediator® sia risultato estremamente efficace dagli studi non ci permette comunque di capire quanto più sia efficace rispetto ad altri.

Da qui sorge la domanda spontanea: è possibile sostituirlo a prodotti molto più studiati e comprovati, come ad esempio la creatina?

La risposta è no, ma analizziamo la questione.

La creatina è senz’altro un ottimo integratore con alle spalle centinaia di studi, forse il migliore per chi pratica sport di potenza, ma agisce in modo totalmente differente rispetto all’acido fosfatidico: essa viene utilizzata per rilasciare e immagazzinare energia, che è necessaria per molti processi cellulari (compresa la sintesi proteica). L’acido fosfatidico, invece, è un potente attivatore di mTOR, accelerando con questo metodo la sintesi delle proteine muscolari. Gli studi clinici su Mediator® sono ancora pochi, ma tutti estremamente positivi, per cui una strategia vincente potrebbe sicuramente essere quella di assumere entrambe le sostanze per aumentare esponenzialmente le possibilità di crescita muscolare.

Dosaggio

Il problema principale delle sostanze naturali come gli integratori, è capire effettivamente la quantità utile, minima e massima, per sortire gli effetti desiderati. Per quanto riguarda Mediator, gli studi clinici affermano che una dose sicura ed efficace è di 750mg/die.

Vista la grande efficacia nello stimolare l’mTOR ed il modo con cui agisce, è consigliabile assumere il prodotto post allenamento, meglio se con uno shaker di proteine isolate in modo da aumentare ai massimi livelli lo stimolo della sintesi proteica per le seguenti ragioni:

  • Nelle prime ore post allenamento con sovraccarichi la sintesi proteica è già naturalmente ai massimi livelli.
  • Esistono decine e decine di studi i quali affermano che le proteine in polvere, specie se pure come le isolate, aumentano la sintesi proteica.
  • Dagli studi condotti su Mediator® si è visto come l’assunzione di questa sostanza in concomitanza con l’allenamento e una dieta iperproteica abbia stimolato in modo significativo la sintesi proteica.

Conclusioni

Mediator® acido fosfatidico è una molecola di nuova applicazione nel campo dell’ipertrofia, che però ha già riscontrato numerosi successi negli studi clinici condotti fino ad oggi. Non è una sostanza da utilizzare in sostituzione a un’altra, ma da implementare alla propria integrazione per massimizzare i processi ipertrofici attraverso lo stimolo dell’mTOR e della sintesi proteica.

 

 

Riferimenti

  • Hoffman R. Et al. Efficacy of phosphatidic acid ingestion on lean body mass, muscle thickness and strength gains in resistance-trained men. Journal of the International Society of Sports Nutrition (2012)
  • Joy M. Et al. Phosphatidic acid enhances mTOR signaling and resistance exercise induced hypertrophy. Nutrition & Metabolism (2014)
  • Escalante G. Et al. The effects of phosphatidic acid supplementation on strength, body composition, muscular endurance, power, agility, and vertical jump in resistance trained men. J Int Soc Sports Nutr. (2016)
  • Yoon M. mTOR as a Key Regulator in Maintaining Skeletal Muscle Mass. Front Physiol. 2017
  • Ogasawara R. Et al. The role of mTOR signalling in the regulation of skeletal muscle mass in a rodent model of resistance exercise. Nature (2016)
  • Saxto R. Et al. mTOR Signaling in Growth, Metabolism, and Disease. Cell. (2017)
  • Stark M. Et al. Protein timing and its effects on muscular hypertrophy and strength in individuals engaged in weight-training. J Int Soc Sports Nutr. 2012
  • Pasiakos S. Et al. The effects of protein supplements on muscle mass, strength, and aerobic and anaerobic power in healthy adults: a systematic review. Sports Med (2015)

 

 

 

 

Acquista online su TsunamiNutrition.it

MTOR PURE PROFESSIONAL - 60 CAPS
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Davide Arrigoni

Con una formazione internazionale, Davide Arrigoni è allenatore e divulgatore scientifico, e proprietario della palestra privata Revolution.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x