Home » Le migliori proteine del siero del latte

In questo articolo,  andremo ad analizzare le migliori proteine del siero del latte in polvere, le classiche. Esistono da molti anni e sono la tipologia più utilizzata per vari motivi: ottima assimilazione, rapidità di digestione, solubilità e gusto sono solo alcune tra le caratteristiche vincenti. Ne esistono principalmente tre categorie, ognuna con delle peculiarità, vediamole di seguito.

Proteine del siero del latte: Whey

Le proteine ​​del siero di latte più comuni, hanno un elevatissimo rapporto qualità-prezzo, hanno un buon sapore e solubilità, oltre che un ottimo profilo amminoacidico. Il siero di latte, da cui sono prodotte, è un sottoprodotto derivante dalla cagliatura e filtrazione del latte. Un tempo veniva gettato come rifiuto, ma si è scoperto che è una proteina completa ed è abbondante in leucina, amminoacido essenziale che svolge un ruolo chiave nell’avvio della sintesi proteica. Da quando si è scoperto, è stato utilizzato per produrre l’integratore di proteine ​​del siero di latte. Questo tipo di proteine è ottima in qualsiasi momento della giornata poiché è facilmente digeribile e viene assimilata in tempi abbastanza brevi, e per questo sono consigliate anche post allenamento per creare un picco di aminoacidi nel sangue (specialmente di leucina) che a sua volta stimola una crescita muscolare più importante rispetto a non assumere nulla. La cosiddetta “finestra anabolica” non è tuttavia uno tra i fattori principali che determinano l’ipertrofia muscolare. Le WheyPure di Tsunaminutrition, oltre che ad avere un gusto ottimo, hanno anche valori molto buoni rispetto alla media e tutte le analisi effettuate da Accredia, l’ente più rinomato per i controlli di qualità, sono disponibili sul sito per garantire la massima trasparenza. La proteina utilizzata è la Lactomin® che, insieme ai brevetti DigeZyme® e Lactospore® che vedremo in seguito, fanno diventare questo prodotto una tra le migliori Whey sul mercato.

Proteine del siero del latte: Isolate

Tra le migliori proteine del siero del latte ci sono le proteine isolate che vengono ottenute attraverso un procedimento più elaborato ed innovativo rispetto le Whey. Questo garantisce un elevatissimo grado di purezza, che si traduce oltre che in una miglior assimilazione, anche in una pulizia dei componenti “non necessari” quali lipidi, minerali e lattosio. Il processo è differente e possono essere isolate per microfiltrazione e scambio ionico o flusso incrociato. Nel caso delle ISOPure, la purezza è garantita dall’innovativo processo di ultra-micro-filtrazione a flusso incrociato (CFM®) ottenendo così la certificazione (CARBERY®) Isolac®.  Tutte le analisi, come per le WheyPure, sono visionabili sul sito. La presenza del complesso enzimatico DigeZyme®, il quale contiene una combinazione di enzimi digestivi (Proteasi, Lattasi, Lipasi e Cellulasi) permette un’assimilazione ancora più rapida oltre che garantire alcun problema digestivo. Per questo sono ancora più efficaci post allenamento o quando si necessita di assumere proteine in tempi brevi. Di recente la formula di queste proteine è stata rivisitata andando ad aggiungere anche Lactospore®, un mix di probiotici, batteri vivi che rivestono il tratto digestivo utili per l’assorbimento dei nutrienti, aiuta il processo di digestione, rendendole alcune tra le proteine più facilmente assimilabili sul mercato.

Proteine del siero del latte: Idrolizzate

Le proteine idrolizzate sono nate con l’intento di garantire una digestione senza eguali. Questo è possibile proprio grazie al processo di microfiltrazione avanzata che permette un’assimilazione quasi del 40% più rapida rispetto alle isolate. L’utilizzo più indicato, oltre che quello post allenamento, è anche nei 30-60 minuti prima della prestazione. Questo perché essendo l’assimilazione quasi istantanea, permette di far entrare in circolo tutti gli amminoacidi essenziali e garantire un grande stimolo anabolico o, in caso di restrizione calorica, preservare il tessuto magro grazie agli amminoacidi ramificati (BCAA). Le HydroPure di Tsunami Nutrition, oltre ad essere prodotte con l’innovativo sistema di ultra-micro-filtrazione a flusso incrociato (CFM®), contengono sia DigeZyme® che Lactospore®, per garantire quindi un’assimilazione senza eguali nel campo delle proteine in polvere.

Conclusioni sulle migliori proteine del siero del latte

La scelta della proteina del siero del latte deve dipendere innanzitutto dalla digestione più o meno efficiente del lattosio, oltre che dal rapporto qualità prezzo che in alcuni casi (es Whey) risulta molto conveniente. Per sportivi ed atleti, la scelta migliore ricade sulle proteine isolate, per l’elevato grado di purezza, e sulle idrolizzate, in grado di garantire un’assimilazione pressoché istantanea in quanto predigerite.

Riferimenti

  1. Neil R. W. Martin et al. Leucine elicits myotube hypertrophy and enhances maximal contractile force in tissue engineered skeletal muscle in vitro. J Cell Physiol (2017)
  2. Harry P. C. Et al. Effects of Protein Supplementation on Performance and Recovery in Resistance and Endurance Training. Front Nutrition (2018)
  3. Park Y. Et al. Effects of whey protein supplementation prior to, and following, resistance exercise on body composition and training responses: A randomized double-blind placebo-controlled study. J Exerc Nutrition Biochem. (2019)
  4. Lui J. V. Loon. Role of dietary protein in post-exercise muscle reconditioning. Nestle Nutr Inst Workshop Ser (2016)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Davide Arrigoni

Con una formazione internazionale, Davide Arrigoni è allenatore e divulgatore scientifico, e proprietario della palestra privata Revolution.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x