Home » Integratori dimagranti: funzionano davvero?

Per affrontare il delicato argomento del bilancio calorico e degli integratori dimagranti, partiamo da un concetto molto semplice. L’organismo, per espletare le funzioni vitali, deve avere un rifornimento costante di nutrienti. Ad esempio, le persone mangiano più volte durante la giornata per avere sempre energia e non avvertire il senso di fame. Quest’ultimo, non è nient’altro che il nostro organismo il quale ci avverte di una mancanza di nutrienti per poter funzionare al meglio. Più cibo introduciamo con la dieta, e più energia abbiamo a disposizione. Se però la richiesta energetica è bassa, ad esempio perché una persona in questione è sedentaria, allora queste riserve si trasformano in grasso. Il livello per cui una persona inizia ad ingrassare o dimagrire è chiamato Fabbisogno Energetico Giornaliero ed è determinato da una moltitudine di fattori quali età, sesso, attività fisica e lavorativaAppunto, per smuovere queste cellule adipose, è necessario che si verifichi un deficit calorico. Questo vuol dire mangiare di meno del proprio fabbisogno energetico in modo da utilizzare il grasso immagazzinato e smaltirlo. Riassumendo, una persona ingrassa quando assume più calorie rispetto al proprio fabbisogno energetico, e viceversa. Due delle principali soluzioni all’aumento di peso sono il mangiare meno di quanto si stia facendo, ed aumentare il dispendio calorico aumentando l’attività fisica. In questo modo si agirà su due fronti: ridurre le calorie introdotte con la dieta ed aumentare quelle bruciate grazie all’allenamento. 

 

Integrazione

Chiunque abbia iniziato un percorso di dimagrimento è a conoscenza degli intoppi nel percorso e delle difficoltà che possono verificarsi di fronte ad il cambio vita che presuppone iniziare una dieta equilibrata. Ad esempio, quel piacevole senso di sazietà dopo i pasti si può sostituire con un più o meno costante senso di fame quando si mangia meno delle proprie abitudini, o ancora il calo del metabolismo per via delle minori calorie introdotte. Senza parlare poi del calo di energia che si ripercuote negli allenamenti, con il risultato di fare allenamenti meno intensi del solito e bruciare quindi meno calorie. Per ovviare a tutto questo, la comunità scientifica da anni studia delle sostanze che possano non solo agevolare il processo di dimagrimento mentalmente, ma in grado di intervenire sui processi biochimici e neuronali dell’organismo. Da questi studi sono emerse diverse formule che poi si sono concretizzate in una serie di prodotti della tipologia integratori alimentari e integratori dimagranti.

 

Strategie

Esistono strategie correlate all’utilizzo di specifici integratori come gli integratori dimagranti. È importante precisare che esse non sono provate scientificamente ma derivano dalla conoscenza empirica data dalla pratica dei preparatori di natural bodybuilding. Per citarne una tra le più comuni, è l’utilizzo di integratori dimagranti quali termogenici e/o modulatori del metabolismo lipidico prima di un allenamento prevalentemente aerobico, svolto a stomaco vuoto, in un contesto di dieta a prevalenza lipidica. L’utilizzo di integratori dimagranti, se associato a molte altre accortezze, porterà l’organismo ad un maggior utilizzo di acidi grassi. O ancora, l’utilizzo di integratori dimagranti termogenici associati a circuit training, eseguiti in base ai ritmi circadiani, sembrerebbe essere efficace nell’aumentare il metabolismo favorendo la perdita di peso ed aumentando anche l’attenzione nelle task giornaliere. Studi scientifici devono però essere ancora condotti su queste metodiche.

 

Sostanze efficaci

Grazie a continui studi (ne esistono veramente a centinaia), si è visto come alcune sostanze siano effettivamente efficaci nel dimagrimento e la perdita di grasso. Di seguito vengono elencate le principali, utilizzate negli integratori dimagranti, per poi analizzare direttamente alcuni prodotti adatti allo scopo.

 

Caffeina

La caffeina è una sostanza appartenente alla famiglia degli alcaloidi, un gruppo di composti assai diffusi nelle piante. Essa, così come gli altri alcaloidi (atropina, nicotina, stricnina e morfina) è fisiologicamente attiva anche a concentrazioni molto basse.

Molti studi, riportati in bibliografia, hanno evidenziato i suoi effetti. Tra questi quello lipolitico, aiuta cioè la degradazione delle scorte adipose affinché le stesse possano essere utilizzate come carburante per la sintesi di energia con concomitante diminuzione della percentuale di grasso corporeo soprattutto se abbini il prodotto ad una dieta ipocalorica. Oltre a ciò è un precursore di catecolamine ed in particolare di adrenalina, un neurotrasmettitore che aumenta la velocità del metabolismo basale, incentiva la lipolisi e promuove la concentrazione mentale durante il workout.

In ultimo ha un effetto diuretico naturale, ciò significa che facilita l’eliminazione dei liquidi sotto cutanei in eccesso.

 

Carnitina

La L-Carnitina è un aminoacido non proteico a catena corta, un dipeptide la cui sintesi all’interno del corpo umano avviene nel fegato ed in parte nel rene e nel cervello. Svolge la sua funzione primaria nel metabolismo dei grassi (come trasportatore degli acidi grassi) mediante l’aiuto di molti enzimi, tra cui la Carnitina-aciltransferasi, modulando così la concentrazione di questi ultimi a livello mitocondriale. L’effetto ergogenico della carnitina è legato soprattutto quindi al trasporto degli acidi grassi a catena lunga all’interno dei mitocondri, dove questi verranno poi utilizzati a scopo energetico.

Inoltre la supplementazione di carnitina influenza positivamente il recupero muscolare7 e aumenta la disponibilità dei recettori per gli ormoni androgeni. Un’altra funzione è quella di migliorare la capacità di ossigenazione a livello muscolare e quindi la capacità di migliorare anche la performance sportiva (anche di lunga durata) e di facilitare la riparazione del tessuto muscolare in caso di danni. Inoltre si pensa possa aiutare anche nel ritardare l’insorgenza della fatica.

 

CLA

L’acido linoleico coniugato, definito anche Omega-6, è un grasso “buono” molto importante durante la fase di dimagrimento e di definizione muscolare poiché permette di migliorare l’approccio alla dieta e favorire la perdita di massa grassa. È possibile affermare che l’azione dimagrante del CLA di avviene senza stimolare i naturali processi dell’organismo bensì ottimizzando la gestione e la ripartizione del grasso. 

Secondo una meta-analisi, ovvero una review di molti studi, tra le diverse potenzialità in ambito sportivo troviamo, oltre alla già citata la riduzione dell’accumulo di tessuto adiposo, il supporto alla salute cardiovascolare aiutando l’organismo nell’eliminazione di elementi pericolosi per il rischio cardiaco, l’aiuta al sistema immunitario con effetti importanti anche nella prevenzione del rischio di sviluppare patologie tumorali.

 

ALA

L’Acido Alfa Lipoico è una sostanza presente nell’organismo con il ruolo principale di detossificare dai radicali liberi e al contempo rigenerare altri antiossidanti come la Vit C, il coenzima Q10 e la Vit E.  Negli ultimi anni, si è osservata la capacità dell’ALA di migliorare l’espressione cellulare di GLUT4, recettore per il glucosio, inserendolo quindi come possibile cura per forme diabetiche anche non auto immuni, come il diabete mellito di tipo II. In soggetti sani, grazie a queste proprietà, l’integrazione con ALA può aiutare il soggetto a tollerare la riduzione calorica per via dell’effetto anoressizzante visto il suo effetto leptino mimetico non recettore-dipendente a livello ipotalamico e quindi far avvertire meno la fame oltre che a favorire una miglior gestione dei carboidrati.

 

The verde

Oltre alle sue ben note proprietà antibatteriche e antiossidanti la presenza di epigallocatechina-3-gallato (EGCG), il composto polifenolico presente nel tè verde, si è dimostrata essere efficace nel favorire il dimagrimento e il controllo del metabolismo degli zuccheri. Inoltre studi evidenziano anche un aumento del metabolismo basale, della massa muscolare, ed una riduzione della massa grassa e dei trigliceridi.

 

Gymnema Silvestre

Questa sostanza vanta proprietà ipoglicemmizanti grazie alla presenza dell’acido gymnemico, che agisce a livello intestinale riducendo l’assorbimento di glucosio del 50%; inoltre l’acido gymnemico ha un’azione sulle papille gustative alterando la percezione del gusto, diminuendo quindi la voglia di cibi dolci e calorici. La sua azione soppressiva sul desiderio di zuccheri ed il suo meccanismo “carb-blocker”, oltre all’alterazione della gluconeogenesi epatica, rendono la Gymnema una sostanza utile in casi di dieta ipocalorica, in particolare con regimi low carb o chetogenici.

 

Integratori

Oltre a queste sostanze, ne esistono molte altre utili per il dimagrimento e utilizzate negli integratori dimagranti. Negli ultimi anni, poi, sono nati blend (mix di sostanze) brevettati di comprovata efficacia. Per creare questi mix sono spesso utilizzati estratti altamente titolati di sostanze naturali, come il fico, il pompelmo o il melone per potenziare una specifica azione dell’organismo. Tsunami Nutrition ha deciso di creare degli integratori dimagranti con alcuni tra i migliori brevetti presenti sul mercato per garantire una qualità altissima oltre che trasparente dato che le analisi di laboratorio ed i brevetti delle sostanze sono pubblici sul sito. 

 

LipoX Pure

Appartenente alla categoria di prodotti definiti termogenici, ovvero in grado di aumentare il metabolismo basale grazie a sostanze che attivano la termogenina, una proteina in grado di utilizzare i grassi di deposito per produrre calore. 

LipoX Pure è un termogenico specificatamente formulato per essere assunto soprattutto nel pre-workout. La presenza di caffeina a lento rilascio Newcaff® ed Guaranà, non solo favoriscono la concentrazione e la reattività, ma inducono una potente azione brucia-grassi per tutta la durata dell’allenamento, senza cali dopo la fase iniziale. 

Tra gli ingredienti, oltre a sostanze molte efficaci, troviamo brevetti di tutto rispetto:

  • Sinetrol®Xpur: una speciale combinazione di polifenoli e antocianidine che non solo favorisce l’accelerazione del ritmo del metabolismo, ma aiuta a disinfiammare i tessuti favorendo la circolazione ed il drenaggio dei liquidi in eccesso.  Studi clinici hanno testato l’efficacia e la sicurezza del Sinetrol nella gestione del peso, con particolare riguardo ai parametri metabolici come la glicemia.
  • NeOpuntia™Organic: estratto di Fico che ha benefici sulla modulazione della glicemia e aiuta il bilanciamento dei livelli dei lipidi nel sangue aiutando i livelli di colesterolo HDL. I soggetti sottoposti a tale integratore hanno mostrato una forte riduzione degli effetti della sindrome metabolica.
  • KSM-66 Ashwagandha®: Vari studi condotti in passato su Ashwagandha hanno dimostrato la sua capacità di ridurre lo stress, l’ansia, i livelli di cortisolo e le voglie alimentari legate allo stress. Oltre a ciò, contribuisce a promuovere il miglioramento della memoria e delle funzioni cognitive, promuovere la resistenza, la forza, la dimensione del muscolo e il tasso di recupero muscolare ed aiuta a migliorare la salute delle prestazioni sessuali.
  • Newcaff®: pura caffeina a rilascio prolungato, permette di avere tutti gli effetti lipolitici e beta-adrenergici della caffeina ma per più a lungo e senza i tipici effetti collaterali come tachicardia, nausea o palpitazioni. La caffeina ha dimostrato di aumentare l’energia e ridurre l’affaticamento negli atleti ad alte prestazioni. È stato anche dimostrato che questa sostanza abbia un effetto significativo su parametri cognitivi come concentrazione e vigilanza. Le microcapsule NewCaff ™ sono progettate per fornire un rilascio controllato dell’attivo (caffeina) con l’ulteriore vantaggio di mascherare il suo sapore amaro.

 

Oltre a questi ingredienti brevettati, sono presenti estratti naturali altamente titolati nei loro principi attivi in grado di ampliare le azioni di riduzione del peso corporeo:

 

  • Azione Drenante: grazie alla presenza di Pompelmo e Tè Verde
  • Ottimizzazione del Metabolismo dei Lipidi e dei Carboidrati: grazie alla presenza di Guaranà e Ginseng
  • Modulazione/Limitazione dell’Assorbimento dei Nutrienti: grazie all’estratto di Fico d’India
  • Equilibrio del Peso Corporeo: grazie dalla presenza di Guaranà e Fico d’India

 

Thermopure

Altro integratore che possiamo ricondurre alla categoria integratori dimagranti di casa Tsunami è il Thermopure. Anch’esso un termogenico, contiene sostanze come la capsiacina (ovvero l’estratto del peperoncino rosso) che favorisce la termogenesi e riduce il senso di fame. Oltre a ciò, l’azione brucia-grassi è potenziata dalla carnitina, sostanza che ha la funzione di trasportare la molecola di grasso nel mitocondrio dove verrà poi ossidata. 

Ma vediamo nel dettaglio gli ingredienti e le loro specifiche.

  • CLA: acido linoleico coniugato di qualità Tonalin®, come abbiamo già visto in precedenza è un acido grasso della famiglia degli Omega-6 utilizzato sia in ambito clinico che sportivo al fine di migliorare la composizione corporea coadiuvando il dimagrimento e l’aumento della massa muscolare.
  • Capsimax®: è un concentrato altamente attivo estratto dal peperoncino rosso. Gli elevati livelli di capsaicinoidi bioattivi permettono di trarre tutti i vantaggi di questa sostanza senza gli effetti collaterali (bruciore orale, gastrite, reflusso) tipici del peperoncino rosso non protetto e in elevate quantità. La capsiacina, principio attivo del Capsimax, è in grado di favorire la termogenesi, il controllo dell’appetito e di accelerare il metabolismo basale.
  • Garcinia Cambogia: riduce i livelli ematici di cortisolo e aumenta la secrezione di serotonina, l’ormone del buon umore. Oltre a ciò, riduce i livelli di colesterolo cattivo LDL aumentando i livelli di colesterolo HDL il così detto colesterolo buono fondamentale per la salute del cuore. Studi hanno evidenziato come la sua assunzione normalizzi i livelli di glucosio, riducendo il rischio di ammalarsi di diabete.
  • Carnitina Tartrato e Inositolo: l’amminoacido L-carnitina in forma tartrato (altamente biodisponibile) favorisce il trasporto degli acidi grassi nell’area delle cellule preposta a generare energia, i nostri mitocondri. In simbiosi con l’Inositolo, fattore vitaminico facente parte del complesso B, svolge un importante funzione nel controllo del metabolismo dei grassi e degli zuccheri e della funzionalità del sistema nervoso.
  • Lampone: i chetoni del lampone determinano un effetto anoressizzante sul nostro organismo poiché riducono la fame nervosa. Hanno la capacità di aumentare due sostanze: l’adiponectina e la noradrenalina. La prima, anche conosciuta come l’ormone “antiobesità”, viene prodotta dal tessuto adiposo per favorire il consumo dei grassi; la seconda, invece, fa parte delle catecolamine che favoriscono l’eliminazione dei grassi di deposito.
  • Arancia Amara: questo estratto è indicato per facilitare il dimagrimento nei soggetti con sovrappeso o obesità, poiché interviene stimolando la termogenesi e riduce l’appetito. 
  • Caffeina Anidra: possiede un effetto anoressizzante, oltre che servire da aiuto ergogenico. Stimola inoltre il sistema cardiovascolare e quello nervoso.
  • Thè verde: oltre alle ben note proprietà antibatteriche e antiossidanti, la presenza di un composto polifenolico(EGCG) si è dimostrata efficace nel favorire il dimagrimento e il controllo del metabolismo degli zuccheri.
  • Melone Amaro: nella medicina tradizionale Indiana viene utilizzato come rimedio per il diabete poichè contiene la gurmarina, un polipeptide capace di regolare il livello degli zuccheri nel sangue e che agisce anche come un immunomodulatore.
  • Caffè verde: i suoi benefici sono legati all’acido clorogenico. Ha un effetto lipolitico e di riduzione dell’assorbimento dei grassi e riduce la formazione del glucosio a partire dal glicogeno a livello epatico e agisce sulla mucosa intestinale, diminuendo la quota di zuccheri assorbiti.
  • L- Tirosina: è capace di promuovere il benessere del cervello, in particolare nel trattamento della depressione e nel disturbo da deficit di attenzione (ADD). L’assunzione di tirosina si è dimostrata particolarmente utile nei periodi di stress, durante la sindrome premestruale, e molti altri casi. La tirosina viene consigliata anche come soppressore dell’appetito. C’è da sottolineare che la tirosina è controindicata in caso di ipertiroidismo e di morbo di Graves: per questo motivo è stata creata una versione Lite del Thermopure priva di L-Tirosina e Caffeina.
  • Acido Alfa Lipoico ( ALA) e Cromo Picolinato: la combinazione di Acido Alfa Lipoico e di Cromo Picolinato si è dimostrata particolarmente efficace nel sostenere il normale metabolismo dei macronutrienti ed il mantenimento di livelli normali di glucosio nel sangue.

 

Carnired

Questo integratore dimagrante è differente dai precedenti poiché non è un termogenico ma anzi si presenta come modulatore. Grazie a sostanze come la carnitina, agisce sul metabolismo lipidico e sulla catena di trasporto degli acidi grassi.

È stata inserita una particolare forma di carnitina, il brevetto Carnipure®. Questa formulazione raggiunge livelli elevatissimi di purezza e presenta una maggiore concentrazione del principio attivo, ampiamente superiore rispetto ai comuni integratori di carnitina presenti sul mercato. Come abbiamo già ampiamente visto in precedenza,  la supplementazione con carnitina agisce su molti fronti, a partire dal metabolismo degli acidi grassi a lunga catena (mediante l’aiuto di molti enzimi, tra cui la Carnitina-aciltransferasi), fino al suo effetto ergogenico. Influenza positivamente il recupero muscolare e aumenta la disponibilità dei recettori per gli ormoni androgeni. Un’altra funzione della carnitina è quella di migliorare la capacità di ossigenazione a livello muscolare e quindi la capacità di migliorare anche la performance sportiva, ritardare l’insorgenza della fatica e facilitare la riparazione del tessuto muscolare. 

Altri importanti ingredienti della formulazione sono:

  • CLA: acido linoleico coniugato di qualità Tonalin®, come abbiamo già visto in precedenza è un acido grasso della famiglia degli Omega-6 utilizzato sia in ambito clinico che sportivo al fine di migliorare la composizione corporea coadiuvando il dimagrimento e l’aumento della massa muscolare.
  • Acido Alfa Lipoico: nella forma brevettata Alipure®, si rivela un antiossidante molto efficace ed è persino in grado di rigenerare altri antiossidanti, come la vitamina C. Aumenta anche i livelli di glutatione ed possiede un’azione depurativa sul fegato. L’integrazione con ALA può aiutare inoltre il soggetto a tollerare la riduzione calorica per via dell’effetto anoressizzante visto il suo effetto leptino mimetico non recettore-dipendente a livello ipotalamico e quindi far avvertire meno la fame oltre che a favorire una miglior gestione dei carboidrati.

Completano la formula del Carnired sostanze come la Gymnema, dalle proprietà ipoglicemmizanti grazie alla presenza dell’acido gymnemico, il Tè Verde, efficace nel favorire il dimagrimento e il controllo del metabolismo degli zuccheri, ed infine vitamine e minerali come la B6, la B12, Zinco ed il Cromo Picolinato.

 

Per controllare l’appetito e specialmente l’assunzione dei carboidrati altri due prodotti che potremmo includere nella categoria integratori dimagranti sono l’Appetite Control e il Carb Blocker della Red Line di Tsunami Nutrition. Scopriamoli più da vicino.

Appetite Control

Con la dieta arrivano a farci visita dei cattivi compagni: gli attacchi di fame. Infatti, se abbiamo abituato il corpo ad assumere un certo quantitativo di cibo e, per conseguenza, di energia, questo avrà bisogno di un tempo di adattamento per reimpostare le sue funzionalità sul nuovo regime calorico che gli abbiamo imposto. Gli attacchi di fame arrivano all’improvviso e possono essere di varia intensità. In quei momenti è davvero difficile resistere e rischiamo di vanificare in pochi attimi – e pochi morsi – una giornata di sforzi e di rinunce. Come prevenire allora gli attacchi di fame? Oltre che dosare gli spuntini su tutto l’arco della giornata in modo da non arrivare a stare troppe ore a digiuno anche in questo caso la ricerca del team di Tsunami Nutrition ci viene in aiuto con una formula specificatamente pensata per aiutarci in questa circostanza: Appetite Control. Quattro compresse al giorno per dimenticare i morsi della fame e proseguire con la dieta senza ostacoli!

Gli ingredienti brevettati di Appetite Control:  Satiereal® e Slendesta®

I brevetti sono titoli di forza che garantiscono l’esclusiva di un procedimento tecnico o di un nuovo uso del prodotto, in estrema sintesi garantiscono la qualità della ricerca effettuata su una specifica formula. Nel caso dell’Appetite Control, la formula di questo integratore dimagrante contiene appunto ben due ingredienti brevettati. Satiereal® che è un estratto brevettato di Zafferano Vero (Crocus sativus) e Slendesta® è un estratto brevettato a base di proteine derivanti da patate Kemin, coltivate in Colorado accuratamente selezionate e lavorate senza solventi chimici aggressivi. Per quanto riguarda lo zafferano, il fitocomplesso presente nello stigma agisce stimolando il senso di sazietà e questo consente di contrastare la fame compulsiva o nervosa e una miglior gestione dell’appetito. Le proteine provenienti dalle patate Klein invece aumentano il senso di sazietà agendo per farlo durare più a lungo, sopprimendo l’appetito e controllando la fame.

Carb Blocker

Un prodotto anche per chi non si definisce propriamente sportivo ma che sta affrontando un regime di dieta o di dimagrimento. Infatti, questo integratore agisce su tre fronti: ridurre le calorie assorbite dai carboidrati, favorire il controllo del peso e, quindi, prevenire sovrappeso e obesità. Come è possibile ridurre l’assorbimento dei carboidrati? Non si tratta di magia ma come del risultato di vari studi scientifici che sono confluiti nella formula di questo integratore di tutto rispetto. La sinergia dei diversi estratti naturali presenti nel Carb Pure Blocker agisce, a livello intestinale, sulla fase di assorbimento dei carboidrati, condizionandone la conversione in trigliceridi. Se assunto quindi prima dei pasti principali (pranzo e cena) favorisce la riduzione dei livelli di glicemia nel plasma limitando quindi la secrezione di insulina da parte del pancreas, ormone che, se prodotto in eccesso, ostacola i processi di dimagrimento favorendo lo sviluppo del tessuto adiposo.

Il brevetto ID-alg™

Accanto a tanti degli ingredienti caratteristici degli integratori dimagranti che abbiamo citato sopra, l’efficacia della formula del Carb Blocker deve molto all’azione del suo ingrediente principale brevettato ID-alg™ , un estratto di alghe marine brune. Il nome completo di queste alghe è Ascophyllum nodosum, secondo studi dimostrati questa pianta acquatica limita l’accumulo di grassi e zuccheri nel corpo. Quest’alga infatti è estremamente ricca di polifenoli, la cui principale azione è limitare l’attività di due enzimi digestivi, lipasi e amilasi, riducendo quindi l’assimilazione di grassi e carboidrati. Per la formula di questo integratore dimagrante della Red Line di Tsunami Nutrition sono state selezionate solo le alghe che rispettano gli standard elevatissimi imposti dal produttore NEXIRA per garantirti la massima qualità.

 

Bibliografia

  1. Ostendorf D. Et al. Physical Activity Energy Expenditure and Total Daily Energy Expenditure in Successful Weight Loss Maintainers. Obesity (2019)
  2. Hill J. O. Et al. The Importance of Energy Balance. Eur Endocrinol (2013)
  3. Ryu S. Et al. Caffeine as a lipolytic food component increases endurance performance in rats and athletes. J Nutr Sci Vitaminol (2001)
  4. Hattori k. Et al. Effect of caffeine on the body fat and lipid metabolism of rats fed on a high-fat diet. Biosci Biotechnol Biochem (2005)
  5. Astorino T. Et al. Effect of two doses of caffeine on muscular function during isokinetic exercise. Med Sci Sports Exerc (2010)
  6. Canfield D. Et al. Acute effects of tea constituents L-theanine, caffeine, and epigallocatechin gallate on cognitive function and mood: a systematic review and meta-analysis . Nutrition Reviews (2014)
  7. Ho J. Y. Et al. l-Carnitine l-tartrate supplementation favorably affects biochemical markers of recovery from physical exertion in middle-aged men and women. Metabolism (2010)
  8. Cha. Y. S. Et al. Effects of carnitine coingested caffeine on carnitine metabolism and endurance capacity in athletes. J Nutr Sci Vitaminol (2001)
  9. Malaguarnera M. Et al. L-Carnitine treatment reduces severity of physical and mental fatigue and increases cognitive functions in centenarians: a randomized and controlled clinical trial. Am J Clin Nutr (2007)
  10. Whigham L. Et al. Efficacy of conjugated linoleic acid for reducing fat mass: a meta-analysis in humans. Am J Clin Nutr (2007)
  11. Bahare Salehi et al. Insights on the Use of α-Lipoic Acid for Therapeutic Purposes. Biomulecules (2019)
  12. Maddux et al. Protection against oxidative stress-induced insulin resistance in rat L6 muscle cells by micromolar concentrations of alpha lipoic acid. Diabetes (2001)
  13. Evans, et al. Oxidative stress and stress-activated signaling pathways: A unifying hypothesis of type II diabetes. Endocrine Reviews (2002)
  14. Mosca et al. Modulation of apoptosis and improved redox metabolism with the use of a new antioxidant formula. Biochemistry Pharmacology (2001)
  15. Rudich, et al., “Prolonged Oxidative Stress Impairs Insulin-Induced GLUT-4 Translocation in 3T3-L1 Adipocytes.” Diabetes (1998)
  16. Iso H. Et al. The relationship between green tea and total caffeine intake and risk for self-reported type 2 diabetes among Japanese adults. Ann Intern Med (2006)
  17. Hartley L. Et al. Green and black tea for the primary prevention of cardiovascular disease. Cochrane Database Syst Rev (2013)
  18. Leach MJ. Gymnema sylvestre for diabetes mellitus: a systematic review. J Altern Complement Med (2007)
  19. Shimizu K, Iino A, Nakajima J, et al. Suppression of glucose absorption by some fractions extracted from Gymnema sylvestre leaves. J Vet Med Sci (1997)
  20. Liu B, Asare-Anane H, Al-Romaiyan A, et al. Characterisation of the insulinotropic activity of an aqueous extract of Gymnema sylvestre in mouse beta-cells and human islets of Langerhans. Cell Physiol Biochem (2009)
  21. Fletcher JI, et al. High-resolution solution structure of gurmarin, a sweet-taste-suppressing plant polypeptide. Eur. J. Biochem. (1999)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Davide Arrigoni

Con una formazione internazionale, Davide Arrigoni è allenatore e divulgatore scientifico, e proprietario della palestra privata Revolution.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x