Home » Ritrovare l’energia con alimentazione e integrazione

La sensazione di stanchezza e sonnolenza che accompagna molti durante tutta la giornata è un problema comune, specialmente se sopraggiunge dopo un pasto ricco di carboidrati. Questo scenario ti è familiare? Scopriamo insieme come liberarsi della stanchezza e ritrovare le energie!

Come influisce l’alimentazione sulle tue energie?

Con l’alimentazione letteralmente diamo benzina e, quindi, energia al nostro corpo. Ecco perché è importantissimo scegliere consapevolmente il tipo di carburante che decidiamo di inserire nel nostro organismo. Se ti senti sempre stanco la prima cosa da analizzare è proprio la tua dieta, vediamo alcune delle cause più probabili che ti causano quel senso di stanchezza e di sonnolenza di cui ti vuoi liberare:

  • Dopo un pasto ricco di carboidrati, la spossatezza potrebbe essere un sintomo di congestione gastrointestinale. Per digerire un pasto particolarmente abbondante infatti gli organi digestivi richiedono grandi quantità di ossigeno, ottenuto riducendo il flusso di sangue altri distretti a favore di quello digestivo. La stanchezza e la sonnolenza sarebbero quindi una conseguenza del ridotto apporto di sangue al cervello;
  • Un altro fattore determinante potrebbe essere dato dallo stato di ipoglicemia e alla massiccia secrezione insulinica. Uno dei sintomi tipici dell’ipoglicemia è, appunto, la sonnolenza.
  • Stanchezza e sonnolenza dopo pasti abbondanti potrebbero anche dipendere dal ridotto tono del sistema nervoso simpatico a favore del parasimpatico: mentre il primo è massicciamente attivo in condizioni di digiuno di paura e di pericolo, il secondo prevale in condizioni di benessere (digestione, quiete, recupero fisico e riposo) e favorisce quindi il rilassamento e l’addormentamento.

Combattere stanchezza e sonnolenza

Cosa possiamo evitare per fare in modo che stanchezza e sonnolenza non ci accompagnino perennemente? Prima di tutto possiamo scegliere di tutelare le nostre ore di sonno, per esempio non utilizzando determinate sostanze stimolanti, come caffè, alcol o nicotina. La caffeina, per esempio, disturba il sonno riducendo la durata della fase REM, quella del sonno profondo durante la quale il corpo recupera, ossia la fase in cui si sogna. Le interruzioni in questa fase, che si verifica circa 90 minuti dopo essersi addormentati, possono farti sentire assonnato la mattina e, di conseguenza, meno produttivo e concentrato. Anche la Nicotina disturba il normale alternarsi veglia/sonno e, inoltre, gli effetti collaterali entrano in gioco poco prima di alzarsi, dando ai
fumatori una profonda sensazione di stanchezza.

Un altro consiglio è quello di evitare di  praticare attività tendenzialmente non rilassanti nelle 3-4 ore precedenti il coricamento. Infatti l’innalzamento adrenalinico è da sempre un nemico del riposo notturno.

Ancora, un pasto troppo “scarno” pre nanna o un digiuno prolungato possono portare alla fame e alla conseguente perdita di sonno. La mancanza di riposo attiva due meccanismi che stimolano il senso di fame: la carenza di energia e la confusione dell’ormone dell’appetito.

Oltre a queste buone abitudini, possiamo aiutarci tramite l’utilizzo di alcuni integratori con un’azione mirata e specifica per questa problematica, vediamo quali:

  • Aminoacidi: che contribuiscono a farci sentire in forma e stimolano un sonno sano poiché disintossicano il corpo. Per i disturbi del sonno oltre all’arginina sono importanti la glutammina e la carnitina. Infatti, fra le altre cose, questi aminoacidi fanno sì che venga eliminata l’ammoniaca, che ostacola il sonno ed è una sostanza tossica per le cellule.
  • Melatonina: ormone prodotto dal nostro corpo che aiuta a mantenere e a ristabilire il corretto equilibrio tra il sonno e la veglia. Quando i livelli di melatonina che produciamo sono scarsi, possono appunto verificarsi episodi di insonnia, risveglio precoce o difficoltà ad addormentarsi.
  • ZMA: un integratore in capsule a base di zinco, magnesio e vitamina B6. Prendere integratori ZMA permette di dormire meglio e più a lungo e così migliorare i cicli di sonno;
  • GHRecovery Pure: un prodotto innovativo recentemente arrivato in casa Tsunami contro lo stress, la stanchezza e promotore del riposo notturno . Le sostanze all’interno di questo integratore sono 100% naturali e contribuiscono a limitare gli stati di ansia e la fame nervosa e sono ottimi alleati nella prevenzione di tutte le problematiche riguardanti la perdita di sonno.

 

Valuta questo articolo
[Voti:    Media: /5]
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Giulia Cagossi

Coach e Personal Trainer, Giulia Cagossi allena con passione e professionalità alla disciplina del Bodybuilding sportivi e sportive forti e determinati.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x