Home » Cardio e addominali: prima o dopo l’allenamento?

I miti che circolano nelle palestre sono numerosi: dalla rimozione dei carboidrati dall’alimentazione quando ci si vuole “definire” fino alla corsa sul tapis roulant sudando a più non posso per “bruciare i grassi”. Queste teorie vengono portate tutt’oggi avanti anche da chi si allena da anni, influenzando con una certa facilità chi si approccia per la prima volta a questo mondo. Fortunatamente, negli ultimi anni l’istruttore di sala attrezzi è stato affiancato da figure professionali quali il biologo nutrizionista, il fisioterapista e così via; questa compresenza di figure professionali permette di fornire al pubblico una migliore informazione sull’importanza dell’attività sportiva accompagnata da un corretto stile di vita.

Cardio… prima o dopo l’allenamento?

Uno degli argomenti trattati con una certa frequenza in questi ambienti è l’attività aerobica o quello che più comunemente chiamiamo cardio. Si tratta di un’attività i cui benefici sono soprattutto a livello cardiovascolare, migliorando il funzionamento del sistema trasporto-captazione-utilizzo dell’ossigeno da parte dei muscoli impegnati. Viene svolta ad un’intensità prefissata pari al 65% della FCmax che favorisce dopo un certo tempo, oltre ai benefici cardiovascolari, l’utilizzo dei grassi a scopo energetico. Da qui l’importanza di inserire il cardio in ogni periodo dell’anno, che sia la fase invernale dove magari si mangia un po’ di più e quindi utilizzarlo per limitare l’eccessivo accumulo di grasso, o che sia il periodo estivo dove per avere un addome più in vista risulta essenziale questo tipo di attività; il tutto accompagnato sempre a una corretta alimentazione.

L’attività aerobica può essere svolta su attrezzi cardiofitness così come all’aperto avvalendosi di appositi strumenti per mantenere la FC sotto controllo. La domanda che spesso l’istruttore si sente porre è quale sia il momento migliore per fare cardio e per quanto tempo. Per una migliore comprensione apriremo giusto una piccola parentesi riguardo questo concetto; il nostro organismo produce energia o meglio ATP a partire da 3 sistemi energetici che chiamiamo: sistema aerobico, anaerobico lattacido e anaerobico alattacido. Quando si inizia un’attività tutti e 3 i sistemi si attivano; successivamente a seconda dell’intensità e della durata dell’esercizio un sistema prevale sull’altro. Il cardio o attività aerobica, come dice la parola stessa, permette la produzione di energia a partire dal sistema aerobico, cioè in presenza di ossigeno.

Tornando all’obiettivo per cui viene svolto il cardio, bruciare i grassi e migliorare la componente cardiovascolare, questi effetti si osservano sempre dopo un periodo di tempo che è variabile a seconda di quando tale attività viene svolta: prima, dopo o lontano l’allenamento. Considerando che per qualsiasi attività a cui diamo inizio vengono chiamati in causa gli zuccheri, appare chiaro che il momento migliore per svolgere l’attività cardio sia dopo l’allenamento. Per allenamenti intensi, infatti, il substrato maggiormente impiegato sono gli zuccheri, significa che se iniziassimo il nostro allenamento con mezz’ora di cardio e successivamente in sala a sollevare i pesi, il lavoro svolto non sarà mai ottimizzato perché le scorte di glicogeno si esaurirebbero prima del dovuto. Viceversa, iniziare l’allenamento dalla sala pesi ci permetterà un approccio diverso agli esercizi avendo più energia a disposizione. Al termine, quando gli zuccheri non sono più disponibili o lo sono in piccola parte, può essere efficace iniziare la nostra sessione di cardio in quanto sarà favorito il consumo di grassi a scopo energetico.

Addominali… prima o dopo l’allenamento?

La parete addominale è rivestita da muscolatura, importante sia per fini estetici ma soprattutto funzionali. Una buona tonicità di questa regione protegge e mantiene i visceri in sede, favorisce una corretta respirazione oltre a garantire movimenti corretti anche quando sottoposti a sollecitazioni meccaniche. Allenare gli addominali, quindi, risulta essenziale per tutti. Anche qui sono numerose le voci che girano riguardo la frequenza con cui vanno allenati, se prima o dopo l’allenamento. Gli addominali sono muscoli come tutti gli altri, allenarli in maniera assidua ogni giorno con lo scopo di renderli più trofici e in vista non farà altro che rendere vano il vostro lavoro. Come ogni muscolo, gli addominali devono essere allenati con una certa intensità, per una certa durata ma soprattutto rispettando i tempi per un miglior recupero muscolare, fondamentale per un miglior adattamento. Essendo un muscolo come tutti gli altri, necessita di energia per essere stimolato; il momento migliore per allenarli sembrerebbe dopo aver terminato gli altri gruppi muscolari in modo da avere più energia a disposizione a inizio allenamento. Inoltre, allenarli prima della sessione in sala pesi potrebbe sovraffaticare tale regione a tal punto da rendere il retto dell’addome meno resistente e predisposto a sopportare eventuali stress durante gli esercizi.

Quali integratori scegliere?

Gli addominali così come il cardio posso essere inseriti all’interno di un allenamento completo tenendo conto dei consigli dettati in precedenza. Prima dell’allenamento per ottimizzare il lavoro che si andrà a fare e post allenamento, per favorire la sintesi proteica oltre che un miglior recupero muscolare, ci sentiamo di consigliare integratori di qualità che possano sostenervi per tutta la vostra performance. Tsunami Nutrition ha formulato diversi prodotti che possano soddisfare le vostre esigenze prima, durante e dopo il vostro allenamento.

 

tsunami-pure

TSUNAMIPure PROFESSIONAL: è uno dei pochi pre-workout riconosciuti e certificati con ben 6 brevetti (Creapure®, Cognizin®, Sabeet™, AstraGin®, Beet’4Perf ™ e ViNitrox ™). Questa nuova formula prevede l’aggiunta di Citrullina, Beet’4Perf ™ e ViNitrox ™, ingredienti che migliorano ulteriormente la qualità e che danno un’intensa e prolungata sensazione di pump, focus ed energia.

 

 

nos7-pure-professional-80-tabs

NOS7 Pure PROFESSIONAL, fornisce a tutti gli atleti un supplemento in grado di stimolare la produzione endogena di Ossido Nitrico, Un mediatore endogeno di processi particolarmente importanti, quali vasodilatazione e la trasmissione degli impulsi nervosi.

 

 

 

nitrox-pure-180cps

NITROX PURE: innovativo integratore, stimolatore dell’Ossido Nitrico studiato per quelle persone che mirano ad incrementare la propria massa muscolare. La sua formula contiene un complesso di Arginina e Citrullina, un complesso di Creatine e un complesso di Tribulus, ZMA, Acido D-Aspartico con vitamine e antiossidanti.

 

 

 

aakg-pure-100-tavolette

AKGPure: l’Arginina è efficace nel miglioramento della performance in particolar modo dal punto di vista cardiovascolare per un maggior afflusso di nutrienti e dal punto di vista muscolare in quanto un maggior ingresso di questi permettono di mantenere alta l’intensità per tutto l’allenamento favorendo l’ipertrofia. Nell’AKGPure la presenza dell’Alfa-chetoglutarato ne migliora l’assorbimento di questo amminaocido rendendolo un potente pre-workout che conferisce quel senso di pump durante l’allenamento indotto in primis da una maggiore vasodilatazione.

 

 

citrulline-malate-pure-100tbl

CITRULLINE MALATE Pure è un integratore a base di citrullina malato formulato dalla Tsunami Nutrition. Vanta del brevetto Kyowa Quality® che ne evidenzia la qualità di questo prodotto utilizzato soprattutto tra atleti. Tra le spiccate proprietà si ricordano l’aiuto nello stimolare la produzione di Ossido Nitrico importante per incrementare i livelli di forza e resistenza grazie ad una maggiore disponibilità di nutrienti, e lo smaltimento dell’ammoniaca i cui livelli aumentano con il catabolismo proteico indotto dall’allenamento tardando il fenomeno della fatica muscolare.

 

 

glyco-pure-900g-2

GLYCOPure PROFESSIONAL: il GLYCOPure è un integratore a base di carboidrati ad alto peso molecolare con brevetto CLUSTER DEXTRIN™ che gli dona una bassissima osmolarità e uno svuotamento gastrico veloce. In questo modo i fenomeni di gonfiore gastro-intestinale descritti dagli atleti saranno eliminati. Per la sua struttura molecolare può essere assunto prima dell’allenamento massimizzando le riserve di glicogeno, durante l’attività per evitare cadute di prestazione, post allenamento per la risintesi delle scorte di glicogeno epatico e muscolare.

 

 

SUSTAPure PROFESSIONAL: un valido sostegno per il nostro allenamento lo possiamo trovare nel SUSTAPURE 8:1:1, un prodotto Tsunami composto da amminoacidi ramificati in un rapporto 8:1:1, con funzione di “Tampone Energetico” nelle fasi di catabolismo muscolare e un rapporto elevato di Leucina importante per l’attivazione della sintesi proteica, e questa formula di Sustamina (da cui prende il nome il prodotto) chiamata anche alanil-glutammina composta da glutammina e alanina importanti per la rimozione dell’azoto ma soprattutto per l’idratazione muscolare importantissima per l’ingresso di acqua ed elettroliti nelle cellule.

 

 

Tsunami Nutrition Hydro Pure Professional 1.8 kg

HYDROPure PROFESSIONAL: una miscela di proteine frammentata in di-peptidi, oligo-peptidi e tri-peptidi arricchita di aminoacidi ramificati. Assunte principalmente post-allenamento sfruttando la famosa finestra anabolica, il processo di idrolisi permetterà un assimilazione più veloce in modo da compensare prima l’organismo e permettere una migliore sintesi proteica.

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Alessandro Sacconi

Con profonde conoscenze nel campo della nutrizione alimentare, il Dott. Alessandro Sacconi segue numerosi pazienti trattando diverse patologie e disturbi alimentari.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x