Home » Argi-Fort e Carni-Fort: i nuovi integratori di arginina e carnitina di alta qualità brevettata

In questo articolo parleremo di due sostanze molto conosciute, ma spesso controverse: la carnitina e l’arginina. Secondo alcuni portano grandi benefici, mentre per altri sono un totale spreco di soldi. Andremo ad analizzarle insieme in quanto queste due sostanze possono portare benefici durante e dopo l’allenamento, e quindi possono essere assunte insieme. Come sempre, analizziamo nel dettaglio la loro composizione e vediamo la comunità scientifica cosa afferma a riguardo.

Carnitina

La carnitina è un integratore molto conosciuto per i suoi effetti sulla perdita di grasso e l’aumento di massa magra (e la sua conservazione), nonché sul miglior recupero post allenamento e una maggior concentrazione. Tuttavia, molte persone sostengono che questa sostanza non serva a nulla in quanto in corpo non può assumerne più delle riserve base. La verità sta ovviamente nel mezzo. Sebbene la carnitina non sia un integratore miracoloso, la scienza dimostra che può essere molto efficace per determinati scopi.

La L-carnitina è un amminoacido naturale che si trova principalmente nella carne e nei latticini. È “quasi essenziale”, il che significa che il corpo può produrlo finché vengono assunti abbastanza lisina e metionina, i suoi due precursori dal quale può essere creata. Esiste anche un’altra forma di carnitina, la D-carnitina, che non solo non ha benefici noti, ma in realtà ostacola la capacità del tuo corpo di assorbire la L-carnitina.

La carnitina svolge diverse funzioni vitali, principalmente legate alla produzione di energia cellulare. Infatti, la maggior parte della carnitina nel corpo si trovi nei muscoli, i quali devono essere in grado di generare rapidamente un’enorme quantità di energia.

Vantaggi

Questa sostanza viene utilizzata come integratore per aumentare le riserve di carnitina nell’organismo, in particolare nel muscolo. Questa situazione può infatti generare una serie di effetti benefici, tra cui meno indolenzimento muscolare, migliore recupero post-allenamento e aumento della produzione di ossido nitrico.

I vantaggi non sono solo supposizioni basate sulla funzione della carnitina nel corpo, ma sono comprovate da decine e decine di studi scientifici. Di fatti, ricerche mostrano come l’integrazione con L-Carnitina possa ridurre il danno muscolare durante e dopo un esercizio intenso, migliorando così la riparazione muscolare e riducendo i famosi DOMS (Delayed Onset Muscle Soreness). I ricercatori stanno ancora cercando di capire esattamente come funziona questo processo, ma l’ipotesi più probabile è che l’aumento del flusso sanguigno ai muscoli possa ridurre lo stress ossidativo e migliorare la segnalazione cellulare relativa al recupero muscolare.

Uno degli effetti per cui la L-carnitina è famosa è sicuramente la perdita di grasso. Difatti, questa sostanza è necessaria per l’ossidazione dei grassi in quanto funge da trasportatore della molecola lipidica dentro la cellula, dove verrà poi ossidata. Questo effetto è ampliato con l’integrazione di carnitina in particolare in soggetti vegetariani e/o vegani in quanto la maggior parte delle diete vegane e vegetariane contengono quantità molto inferiori di lisina e metionina, gli amminoacidi essenziali necessari per produrre carnitina, rispetto alle diete onnivore.

Vari studi hanno inoltre dimostrato che l’integrazione di carnitina può ridurre l’affaticamento e migliorare la concentrazione nelle persone con sindrome da stanchezza cronica. Questo è un ottimo spunto per future ricerche in quanto le cause di questo vantaggio non sono ancora ben comprese ma assai promettenti.

Arginina

L’arginina è senz’altro una delle sostanze più famose e presenti oggi in commercio. Questo poiché decine e decine di studi hanno comprovato la sua efficacia sulla performance, oltre che sulla salute.

L’arginina è un amminoacido semi-essenziale in quasi tutti gli alimenti contenenti proteine. Viene utilizzata negli integratori per aumentare il flusso sanguigno e stimolare la produzione di ossido nitrico, principalmente durante l’esercizio, ma anche per alcune altre condizioni come danni cardiaci o disfunzione erettile.

Ossido Nitrico e vasodilatazione

L’ossido nitrico (NO) è un piccolo gas che, una volta creato, rilassa i vasi sanguigni e consente al sangue di fluire più facilmente. Esiste per un tempo molto breve prima che si degradi, quindi l’integrazione di NO stesso è inutile mentre invece dobbiamo concentrarci su cose che stimolano il corpo a produrne di più. La L-arginina, appunto, è letteralmente l’aminoacido da cui viene prodotto l’ossido nitrico. Quando esposto all’enzima chiamato ossido nitrico sintasi (NOS), una molecola di azoto viene prelevata dalla L-arginina e accoppiata all’ossigeno per ottenere ossido nitrico; La L-citrullina viene quindi prodotta come sottoprodotto che, una volta nei reni, si trasforma di nuovo in L-arginina formando così un ciclo.

Vantaggi

Oltre a questa importante funzione, l’arginina svolge altre mansioni nel corpo umano:

  • aumenta la velocità di stintesi di creatina, con tutti i benefici correlati;
  • sostiene il sistema immunitario aumentando la sintesi e l’attività dei linfociti che proteggono il corpo dall’aggressione di patogeni;
  • in caso di carenza di glucosio nel sangue (glicemia bassa), agisce come substrato gluconeogenico per produrre energia;
  • è un buon detossinante: partecipando attivamente al processo dell’urea, svolge un ruolo da protagonista nello smaltimento delle sostanze azotate (proteine, purine, scorie azotate etc.);
  • per le sue proprietà vasodilatatrici, favorisce e sostiene la fertilità maschile.

 

Argi-Fort e Carni-Fort

argi-fort-10-flaconcini-da-10-ml

Il Team Ricerca & Sviluppo di TN Pharma ha creato due integratori di elevatissima qualità e comodità: Argi-Fort e Carni-Fort. Essi sono, rispettivamente, integratori di arginina e carnitina in forma liquida, per una maggior facilità di assunzione e miglior assimilazione.

 

 

carni-fort-10-flaconcini-da-10-ml

Troviamo arginina di massima qualità firmata Kyowa Quality®, leader nel settore di purezza degli amminoacidi, e carnitina Carnipure®, prodotto d’elite brevettato da una casa farmaceutica svizzera. L’utilizzo simbiotico di questi due integratori permette di aumentare la performance durante l’allenamento grazie agli effetti vasodilatatori e pro-ossido nitrico dell’arginina, oltre che favorire la mobilitazione dei grassi e migliorare il recupero e l’indolenzimento per via della carnitina.

Conclusioni

Gli sportivi sono i soggetti che ne traggono più beneficio, in particolare quelli che seguono un’alimentazione vegetariana e/o vegana i quali rischiano di non assumere amminoacidi essenziali. Per potenziarne ulteriormente gli effetti sull’allenamento e il recupero muscolare, è possibile assumerli insieme a BLP99.9 PURE FERMENTED o Recovery 2.0 Pure PROFESSIONAL, mentre se l’obiettivo è quello di stimolare maggiormente la perdita di grasso, allora è utile assumerli insieme a un termogenico come Thermopure PROFESSIONAL “Red Line”.

 

Riferimenti

  • Cho, E., et al. Meat and fat intake and colorectal cancer risk: A pooled analysis of 14 prospective studies. Cancer Research (2004)
  • Koeth, R. A., et al. Intestinal microbiota metabolism of L-carnitine, a nutrient in red meat, promotes atherosclerosis. Nature Medicine (2013)
  • JR, U., et al. Gut microbiota metabolism of L-carnitine and cardiovascular risk. Atherosclerosis (2013)
  • PL, J. Et al. Glycine propionyl-L-carnitine produces enhanced anaerobic work capacity with reduced lactate accumulation in resistance trained males. Journal of the International Society of Sports Nutrition (2009)
  • YS, C.et al. Effects of carnitine coingested caffeine on carnitine metabolism and endurance capacity in athletes. Journal of Nutritional Science and Vitaminology (2001)
  • AA, S. Et al. Effects of L-, D-, and DL-carnitine on morphometric parameters of skeletal muscle and exercise performance of laboratory animals receiving carnitine-deficient diet. Bulletin of Experimental Biology and Medicine (2006)
  • Campbell B. Et al. Pharmacokinetics, safety, and effects on exercise performance of L-arginine alpha-ketoglutarate in trained adult men. Nutrition (2006)
  • Bednarz, et al. Effects of oral L-arginine supplementation on exercise-induced QT dispersion and exercise tolerance in stable angina pectoris. International Journal of Cardiology (2000)
  • Paddon-Jones, D.,et al. Potential ergogenic effects of arginine and creatine supplementation. Journal of Nutrition (2004)
  • Álvares, T. S., et al. L-arginine as a potential ergogenic aid in healthy subjects. In Sports Medicine(2011)
  • Clarkson P. Et al. Oral L-arginine improves endothelium-dependent dilation in hypercholesterolemic young adults. J Clin Invest (1996)
  • Joshi M. Et al. Receptor-mediated activation of nitric oxide synthesis by arginine in endothelial cells. Proc Natl Acad Sci U S A (2007)
  • Sun M. K. Et al. Cardiovascular responses to agmatine, a clonidine-displacing substance, in anesthetized rat. Clin Exp Hypertens (1995)
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dott. Davide Arrigoni

Con una formazione internazionale, Davide Arrigoni è allenatore e divulgatore scientifico, e proprietario della palestra privata Revolution.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x